1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Costituzione Unione Civile

 

Descrizione

Ai sensi dalla legge 20 maggio 2016, n. 76,  due persone maggiorenni, dello stesso sesso, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale possono unirsi civilmente davanti all'Ufficiale di Stato Civile. La legge 76/2016 riconosce alle unioni civili quasi tutti i diritti e doveri previsti per il matrimonio, tranne, in pratica, il diritto di adottare e l'obbligo di fedeltÓ.

 

Destinatari

persone dello stesso sesso maggiorenni che non si trovino nelle condizioni ostative previste dalla legge:

  • non essere coniugati nÚ uniti civilmente tra di loro o con altre persone;
  • non essere parenti nÚ affini o adottati tra di loro nei limiti previsti dall'art. 87 primo comma del Codice civile;
  • essere capaci di intendere e volere;
  • non essere stati condannati per omicidio tentato o consumato nei confronti del coniuge dell'altra parte ai sensi dell'art. 88 del Codice civile.
 

Modalità

Il procedimento si compone di tre fasi

 
  1. compilazione della richiesta di costituzione dell'unione;  
  2. verbale di costituzione dell'Unione civile (su appuntamento);
  3. atto di stato civile con dichiarazione costitutiva dell'Unione (dopo almeno 30 giorni dall'atto precedente).
 

Fase 1
DovrÓ essere compilato il modulo pubblicato in fondo alla pagina che, previo contatto con l'Ufficio, andrÓ consegnato, unitamente ai documenti di identitÓ delle parti,  presso l'Ufficio di Stato Civile.
L'Ufficio di Stato Civile, successivamente, comunicherÓ agli interessati la data di ricezione delle dichiarazioni di costituzione dell'Unione Civile. Le parti presentano all'Ufficiale dello Stato Civile di un Comune di loro scelta la richiesta di costituzione della loro unione dichiarando  i propri dati anagrafici, la residenza, l'inesistenza di impedimenti oggettivi o soggettivi all'unione e allegando i documenti di riconoscimento. Le parti di cittadinanza straniera devono anche allegare il nulla osta alla costituzione di Unione Civile rilasciato dalle autoritÓ competenti del proprio paese di origine (normalmente i Consolati).
 
Fase 2
Nel giorno fissato le parti si presentano davanti all'Ufficiale di Stato Civile per sottoscrivere un verbale in cui dichiarano  l'intenzione di unirsi civilmente e si impegano a presentarsi nuovamente davanti allo stesso, dopo un periodo di almeno 30 giorni necessario per le verifiche delle dichiarazioni rese,  per rendere congiuntamente la dichiarazione costitutiva dell'unione (il vero e proprio atto di unione).
 
Fase 3
La dichiarazione costitutiva dell'unione civile deve essere resa nel giorno concordato davanti all'ufficiale di stato civile del comune presso il quale Ŕ stata presentata la richiesta, alla presenza di due testimoni. La data di quest'ultimo atto deve essere giÓ indicata nel precedente e la mancata presentazione anche solo di una delle parti equivale a rinuncia. 

 
 

Documentazione/modulistica

 
 
 

Costi e modalità di pagamento

Marca da bollo da € 16 da portare il giorno fissato per il verbale (Fase 2).
La costituzione dell'unione civile dinanzi all'ufficiale dello Stato Civile del comune  Ŕ gratuita; qualora le parti vogliano utilizzare "l'ex Sala Consiglio" preposta alle cerimonie per la celebrazione dei matrimoni e costituzione delle unioni civili il costo della sala Ŕ determinato  dalla delibera della Giunta Comunale con DG n.98/2016 :

 
Tariffa lunedý e mercoledý pomeriggio
Tariffa sabato mattina
entrambi residenti o almeno uno dei due residente
€ 50,00
€ 150,00
entrambi non residenti
€ 150,00
€ 300,00
 

Informazioni e scadenze

I giorni prefissati per  le unioni civili sono: Lunedý e Mercoledý alle ore 15,00 e il Sabato alle ore 11,00 e alle 11,30. Non vengono celebrate unioni  nel mese di Agosto, nel periodo natalizio e nei sabati che precedono le doppie festivitÓ.
E' possibile addobbare la sala con fiori e accompagnamento musicale.

Dall' undici febbraio 2017 entraranno in vigore i nuovi decreti attuativi.