1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Archivio Storico (Parte I)

La sezione pi¨ antica dell'Archivio Comunale conserva un patrimonio documentario di rilevante pregio storico, comprendente documentazione prodotta tra il 1200 e il 1870, per un totale di circa 200 metri lineari.

I documenti, circa 12.000 unitÓ archivistiche, sono organizzati in Serie tipologiche, al loro interno ordinate cronologicamente. L'attuale struttura dell'inventario dell'Archivio Storico risale in buona parte all'ordinamento che ne diede Ferdinando Gabotto, l'illustre storico e archivista che lavor˛ al riordino dal 1893 al 1900, quando pubblic˛ l'"Inventario e Regesto dell'Archivio Comunale di Moncalieri fino all'anno 1418".  Il suo lavoro fu proseguito successivamente da Achille Tallone e completato da Leonida Capelli tra il 1925 e il 1928.

Per la sezione storica sono consultabili: un fondo pergamenaceo (dal XIII al XV secolo) di oltre mille unitÓ, la raccolta di ordinati e atti deliberativi a partire dal XIV secolo, libri di conti e bilanci, gli statuti medievali, la documentazione di stato civile di epoca napoleonica, i registri catastali medioevali e napoleonici, numerose mappe e rappresentazioni del territorio di varie epoche, oltre ad una ricca raccolta di corrispondenza e documentazione miscellanea.

 
 

Struttura dell'inventario

L'inventario si articola in una Serie Generale e in 25 Serie tipologiche, contrassegnate da una lettera alfabetica, pi¨ una serie "Biblioteca" contenente volumi di storia locale, secondo l'elenco seguente:

  • Serie Generale (1200-1870; 8007 unitÓ): raccoglie documentazione eterogenea non altrimenti classificabile nelle altre categorie, presentandosi come una sorta di miscellanea che comprende antiche pergamene, carteggi, lettere patenti, atti di lite, ecc...
  • Serie A - Catasti (Primi decenni del XIII sec.-1814; 167 volumi): raccoglie volumi delle denuncie catastali dei privati, rubriche, mutazioni ed estimi catastali, dai catasti descrittivi del medioevo al catasto figurato francese ottocentesco, con  i relativi registri di mutazioni.
  • Serie B - Ordinati (1328-1870; 129 volumi): verbali delle deliberazioni del Consiglio Comunale.
  • Serie B bis (1814-1861, 28 volumi): si tratta di copie delle deliberazioni comunali appartenenti alla Serie B.
  • Serie C - Giudicati (1340-1724; 394 unitÓ): raccoglie le cause civili e penali.
  • Serie D - Taglie e Cotizzi (1286-1800; 28 unitÓ): si tratta di diversi quaderni rilegati relativi alle tasse.
  • Serie E - Conti (1306-1870; 77 volumi): si tratta di volumi che raccolgono i conti relativi all'amministrazione comunale ed alcune verifiche degli stessi. 
  • Serie F - Libri longheti o lunghetti (1367-1687; 152 volumetti): sono i libri delle spese dei massari comunali (economi); la maggior parte riguarda l'epoca moderna, infatti quelli anteriori al 1500 sono soltanto quattro.
  • Serie G - Libri quadrati (1382-1666; 134 volumi): sono i conti delle spese minute dei massari; anche in questo sono per la maggior parte relativi all'epoca moderna, infatti quelli anteriori al 1500 sono solo dodici.
  • Serie H - Causati e Bilanci (1539-1870; 21 unitÓ): si tratta dei Bilanci del Comune che ebbero il nome di Causati fino al 1849.
  • Serie I - Inventari (1422-1900; 22 unitÓ): vari inventari d'archivio, elenchi e repertori,  tra cui l'"Inventario e Regesto dell'Archivio Comunale di Moncalieri fino all'anno 1418 del Prof. Ferdinando Gabotto" (S. I n. 22).
  • Serie L - Mandati (1501-1870; 1002 unitÓ): comprende documenti vari concernenti la gestione finanziaria di Moncalieri: parcelle, mandati, quietanze ecc..
  • Serie L bis - Parcelle (1430-1725; 117 unitÓ): i documenti si riferiscono per la maggior parte all'epoca moderna, infatti quelli anteriori al 1500 sono solo otto.
  • Serie MAtti pubblici (1335-1867; 45 unitÓ): si tratta di atti pubblici, minutari notarili, compendi di libri, instrumenti, atti e note dell'insinuazione, contratti, deliberazioni e atti relativi alla CittÓ di Moncalieri riferentisi principalmente ad opere pubbliche. Un solo documento, il n. 1 "Libro delle emancipazioni del comune di Moncalieri" (1335-1389), riguarda l'epoca medioevale, mentre l'atto successivo Ŕ giÓ del 1505.
  • Serie NRegistri di popolazione  (1825-1880; 17 unitÓ): si tratta di censimenti ed elenchi della popolazione.
  • Serie O - Gabelle e Pedaggi (1481-1592; 38 unitÓ)
  • Serie P - Protocolli e Corrispondenza (1352-1872; 374 unitÓ): carte di argomento vario per la maggior parte relative all'epoca moderna, infatti le unitÓ anteriori al 1500 sono solo quattordici.
  • Serie Q - Pubblicazioni a carattere statistico (1840-1881; 15 unitÓ): si tratta di documenti a stampa.
  • Serie R - Ordinanze ducali e reali, manifesti e raccolte normative (1416-1882; 248 unitÓ suddivise in 4 parti):  
  • Parte I - Ordinanze Reali e Ducali, grida, manifesti, leggi (1416-1864, 196 unitÓ);
  • Parte II - Circolari e disposizioni (1780-1871; 24 unitÓ);
  • Parte III - Codici di procedura penale, civile e di commercio (1804-1882; 10 unitÓ);
  • Parte IV - Commentari alle leggi, Manuali per Sindaci (1793-1868, 18 unitÓ).
  • Serie S - Statuti (1266-1852, 39 unitÓ): contiene il Libro delle Sorti e gli Statuti medioevali, frammenti e articoli degli Statuti, regolamenti e bandi.
  • Serie T - Registri di stato civile (1801-1814; 1838-1865, 300 unitÓ suddivise in 3 parti):
  • Parte I - Atti di nascita: si tratta di 90 registri dello Stato Civile Napoleonico e delle Parrocchie di Sant'Egidio e Santa Maria della Scala.
  • Parte II - Atti di matrimonio: si tratta di 75 registri dello Stato Civile Napoleonico e delle Parrocchie di Sant'Egidio e Santa Maria della Scala.
  • Parte III - Atti di morte: si tratta di 135 registri dello Stato Civile Napoleonico, delle Parrocchie di Sant'Egidio e Santa Maria della Scala e dei Conventi dei Cappuccini della Madonna di Testona e dei Chierici Regolari di S. Paolo (Barnabiti) sotto il titolo di S. Francesco.
  • Serie U - Liste di leva (1792-1870, 9 unitÓ): liste alfabetiche di leva.
  • Serie V - Mappe e planimetrie (secoli XVI-XIX, 194 unitÓ suddivise in 4 parti)
  • Parte I - Planimetrie e carte topografiche del territorio comunale, strade, fiumi, torrenti, ecc. (XVIII-XIX sec., 96 unitÓ): molte mappe sono senza data, mentre tre di esse esulano dagli estremi cronologici indicati: due risalgono alla metÓ del XV secolo e una al 1596.
  • Parte II - Planimetrie riguardanti edifici, ponti, dighe, cimiteri, chiese, ecc. (XVIII-XIX sec., 78 unitÓ): molte mappe sono prive di data.
  • Parte III - Planimetrie riguardanti proprietÓ private (1719-1852, 16 unitÓ).
  • Parte IV - Carte geografiche (4 unitÓ senza data).
  • Serie Z - Guardia Nazionale (1799-1864, 29 unitÓ).
  • Serie X - Raccolta di atti relativi a mutazioni di proprietÓ tra privati (1386-1898, 494 unitÓ): si tratta di atti pervenuti al Comune principalmente per le variazioni da apportarsi ai catasti; gli atti dai nn. 1 a 17, che coprono un arco cronologico che va dal 1386 al 1739, furono reperiti ed acquistati da privati nell'anno 1951, mentre i successivi appartengono tutti all'Ottocento.
  • Serie Y - Oggetti vari (VIII-XX sec., 20 unitÓ): si tratta di reperti archeologici, medaglie, effigi di re, bandiere e stendardi.
  • Serie Biblioteca - Antichi volumi di storia locale (secoli XVII-XX, 40 volumi).
 
 
 

Uffici competenti