1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

ASSEGNO DI MATERNITA'

 

Descrizione

L'assegno di maternità è una misura di integrazione del reddito volta ad aiutare le madri che non hanno copertura previdenziale per affrontare l'evento nascita.



 

Destinatari

L'assegno di maternità è concesso alla madre, cittadina italiana residente o cittadina straniera regolarmente soggiornante sul territorio.
Per ogni figlio nato che sia regolarmente soggiornante e residente nel territorio dello Stato. Se la richiesta dell'assegno è formulata da una cittadina in possesso della carta di soggiorno, è necessario che anche il figlio che non sia nato in Italia o non risulti cittadino di uno Stato dell'Unione europea sia in possesso di carta di soggiorno.
  Per ogni      minore che faccia ingresso nella famiglia anagrafica della donna che lo      riceve in affidamento preadottivo o in adozione senza affidamento.Il      beneficio può essere concesso se il minore non ha superato al momento      dell'affidamento preadottivo o dell'adozione senza affidamento i 6 anni di      età. In caso di affidamenti e adozioni internazionali il beneficio può      invece essere concesso anche per i minori che non abbiano compiuto la      maggiore età  La domanda per accedere al beneficio può essere presentata dal padre che, al momento della nascita del figlio, sia residente, cittadino italiano o comunitario o in possesso di carta di soggiorno, in caso di abbandono del figlio da parte della madre o di affidamento esclusivo del figlio al padre.
  Il nucleo familiare del/della richiedente non deve disporre di risorse economiche superiore ad una soglia ISEE stabilita annualmente dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.  Il requisito della situazione economica del nucleo familiare deve essere posseduto al momento della domanda.

 

Modalità

La domanda deve essere presentata presso l'Ufficio ISEE entro 6 mesi dalla nascita del bambino o dalla data di ingresso del minore in famiglia; alla domanda occorrerà allegare la dichiarazione sostitutiva relativa alla situazione economica del nucleo familiare (certificato ISEE).

 L'importo dell'assegno viene stabilito ogni anno dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali tramite pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

 

Documentazione/modulistica

   

 

Costi e modalità di pagamento

Non sono previsti costi

 

Informazioni e scadenze

Si ricorda che l'assegno di maternità è cumulabile con l'assegno per il nucleo familiare e che entrambi non costituiscono reddito ai fini fiscali e previdenziale

Per ulteriori informazioni