1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Piscina in zona agricola, purchè di dimensioni contenute

Con sentenza n.1951/2014 il Consiglio di Stato ha riconosciuto la liceitÓ di una piscina di dimensioni contenute realizzata in una zona agricola, sul presupposto del vincolo pertinenziale con l'abitazione principale e la non alterazione dell'assetto territoriale.Chiamato a pronunciarsi sulla legittimitÓ di un provvedimento che aveva autorizzato la costruzione di una piscina e dei vani tecnici connessi, il giudice amministrativo nel rigettare ricorso, ha ritenuto assimilabile ad un intervento di sistemazione del terreno la realizzazione di una piscina prefabbricata, posto che la stessa si presentava strettamente connessa con la vicina abitazione e in alcun modo costituiva alterazione del territorio circostante.Fattore decisivo ai fini della riconosciuta legittimitÓ dell'intervento edilizio Ŕ stato, inoltre, ritenuto il rispetto del parametro della proporzionalitÓ pari al 20% del volume dell'edificio principale, sancito dall'articolo 3, lettera e 6 del Dpr 380/2001 (Tu edilizia), risultando la piscina prefabbricata di dimensioni proporzionali al manufatto esistente di cui costituiva pertinenza

 
 

Per informazioni:
Sportello Unico per l'Edilizia