1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Aggiornamento Coronavirus

 
 
 
informazioni utili.
 
 
 
TUTTI GLI AGGIORNAMENTI
 
  1. 157° aggiornamento - DAL 14 GIUGNO IL PIEMONTE IN ZONA BIANCA: STOP AL COPRIFUOCO, TAVOLI ALL'APERTO SENZA LIMITAZIONE
  2. 156° aggiornamento - NUOVO DECRETO: DA STASERA, 19 MAGGIO, "COPRIFUOCO" DALLE 23
  3. 155° aggiornamento - PIEMONTE IN ZONA GIALLA. ECCO LE NUOVE DISPOSIZIONI
  4. 154° aggiornamento - PIEMONTE "ARANCIONE" DA LUNEDI 12 APRILE: SCUOLA IN PRESENZA, 50% DAD ALLE SUPERIORI. APERTI NEGOZI E PARRUCCHIERI
  5. 153° aggiornamento - NUOVO DECRETO E MISURE PER PASQUA. DAL 7 APRILE SCUOLA IN PRESENZA FINO ALLA PRIMA MEDIA
  6. 152° aggiornamento - DA LUNEDÌ 15 MARZO IL PIEMONTE IN ZONA ROSSA, ECCO COSA CAMBIA
  7. 151° aggiornamento - DA LUNEDÌ A MONCALIERI SCUOLE IN "DAD". APERTI GLI ASILI. IL PIEMONTE IN ZONA ARANCIONE "RINFORZATA"
  8. 150° aggiornamento - PIEMONTE "ARANCIONE" DA LUNEDÌ 1 Marzo
  9. 149° aggiornamento - PIEMONTE IN ZONA GIALLA DA LUNEDÌ 1 FEBBRAIO
  10. 148° aggiornamento - PIEMONTE "ARANCIONE" DA DOMENICA, ECCO IL NUOVO DPCM
  11. 147° aggiornamento - DA LUNEDI PIEMONTE IN ZONA GIALLA, ATTESO NUOVO DPCM IN VIGORE DA SABATO PROSSIMO
  12. 146° aggiornamento - NUOVO DECRETO LEGGE: LE NOVITÀ DAL 7 AL 15 GENNAIO
  13. 145° aggiornamento - APPROVATO NUOVO DECRETO LEGGE, ECCO LE MISURE PER LE FESTIVITÀ
  14. 144° aggiornamento - PIEMONTE DA DOMENICA 13 DICEMBRE É ZONA GIALLA, ECCO COSA CAMBIA
  15. 143° aggiornamento - DPCM NATALE, LE MISURE PRINCIPALI PER LE FESTIVITÀ
  16. 142° aggiornamento - PIEMONTE DA DOMENICA 29 NOVEMBRE IN ZONA ARANCIONE, ECCO COSA CAMBIA
  17. 141° aggiornamento - AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. NEI MERCATI SOLO ALIMENTARI, NUOVI PIT STOP TAMPONE A MONCALIERI E NICHELINO
  18. 140° aggiornamento - AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. FAQ E VIDEOCAFFÉ COL SINDACO
  19. 139° aggiornamento - CONTE ILLUSTRA IL NUOVO DPCM: PIEMONTE ZONA ROSSA, DA VENERDÌ 6 NOVEMBRE NUOVE RESTRIZIONI
  20. 138° aggiornamento - AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. NUOVA ORDINANZA REGIONALE: DAD AL 100% ALLE SUPERIORI, 50% DEI POSTI SU BUS
  21. 137° aggiornamento - CHIUSI TEATRI, CENTRI ANZIANI, BOCCIOFILE E PALESTRE SCOLASTICHE
  22. 136° aggiornamento - CONTE FIRMA NUOVO DPCM: TUTTE LE NOVITA
  23. 135° aggiornamento ore 20:30 del 20/10/2020 - DALLE 21 ALLE 7 CHIUSO PIAZZALE ALDO MORO
  24. 134° aggiornamento ore 9:00 del 19/10/2020 - CONTE FIRMA NUOVO DPCM
  25. 133° aggiornamento ore 20:00 del 16/10/2020 - NUOVA ORDINANZA REGIONALE: LE NOVITÀ
  26. 132° aggiornamento ore 11:30 del 13/10/2020 - DALLE 18 ALLE 6 MASCHERINA ANCHE ALL' APERTO
 
 
 
MONCALIERI INFORMA

Ufficio Informazioni emergenza Covid
Tel. 011/642238 (dal lunedì al giovedì 9-13 e 14-18 ; venerdì 9-13)

 
 
 
UFFICI COMUNALI: MODALITÁ DI ACCESSO

Gli UFFICI COMUNALI sono aperti al pubblico SOLO PER APPUNTAMENTO (da richiedere per telefono o via mail ai recapiti indicati nell'elenco allegato - scaricaqui) dal lunedì al venerdì - dalle 8,30 alle 12,15.  Rimangono disponibili tutti i servizi on line

Attenzione: per accedere in Comune è obbligatorio l'utilizzo della mascherina.
All'ingresso verrà rilevatala temperatura corporea.  

Per prenotare l'appuntamento all'ufficio Anagrafe, è necessario accedere all'agenda elettronica del comune "Certificazione anagrafica" al seguente indirizzo https://moncalieri.biduesystem.it/ oppure telefonare al numero 011/6401279 esclusivamente nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle ore 14,30 alle ore 16,00. 

Per informazioni e appuntamenti:
dalle 09.30 alle 12.15 chiamare direttamente l'ufficio oppure il centralino al 0116401411
dalle 15.30 alle 24.00 chiamare lo 0116401204

 
INFORMAZIONI SU DECRETI, SPOSTAMENTI, MISURE RESTRITTIVE.
 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

157° aggiornamento - DAL 14 GIUGNO IL PIEMONTE IN ZONA BIANCA: STOP AL COPRIFUOCO, TAVOLI ALL'APERTO SENZA LIMITAZIONE

 

+++ DAL 14 GIUGNO IL PIEMONTE IN ZONA BIANCA: STOP AL COPRIFUOCO, TAVOLI ALL'APERTO SENZA LIMITAZIONE +++

Cari tutti,
a partire da lunedì 14 giugno, il Piemonte è in zona bianca.

Tra le novità più importanti, la fine del coprifuoco. Ci si può dunque spostare liberamente anche nelle ore notturne.
Per quanto riguarda bar e ristoranti: massimo in 6 a tavola all'interno, nessun limite per i tavoli all'esterno.

Riaperte inoltre sale giochi e sale scommesse.

Per saperne di più, consulta le FAQ del Governo sulle Aree bianche: https://bit.ly/3gtfE4b
Qui le info dalla Regione: www.regione.piemonte.it

Continuiamo a rispettare le regole: mascherina anche all'aperto e no assembramenti.

 
 
 

156° aggiornamento - NUOVO DECRETO: DA STASERA, 19 MAGGIO, "COPRIFUOCO" DALLE 23

 

+++ NUOVO DECRETO: DA STASERA, 19 MAGGIO, "COPRIFUOCO" DALLE 23 +++

Cari tutti,
il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce nuove misure relative all'emergenza epidemiologica. In particolare sono previste alcune modifiche per le zone gialle, di cui il Piemonte fa parte.

DA STASERA IL  "COPRIFUOCO" SCATTA ALLE 23.
Da questa sera, il divieto di spostamenti dovuti a motivi diversi da quelli di lavoro, necessità o salute, attualmente previsto dalle ore 22 alle 5, sarà ridotto di un'ora, rimanendo quindi valido dalle 23 alle 5.

CENTRI COMMERCIALI RIAPRONO ANCHE NEL WEEKEND.
Dal 22 maggio, tutti gli esercizi presenti nei mercati, centri commerciali, gallerie e parchi commerciali potranno restare aperti anche nei giorni festivi e prefestivi.

LE PALESTRE RIAPRONO IL 24 MAGGIO.
Viene anticipata al 24 maggio, rispetto al 1° giugno, la riapertura delle palestre.
A questo link è disponibile il comunicato del Governo con il calendario di tutte le riaperture previste:
https://bit.ly/2Qv6MlA

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

155° aggiornamento - PIEMONTE IN ZONA GIALLA. ECCO LE NUOVE DISPOSIZIONI

 

+++ DA LUNEDI IL PIEMONTE IN ZONA GIALLA. ECCO LE NUOVE DISPOSIZIONI+++

A partire da lunedì 26 aprileil Piemonte sarà zona gialla. (eccetto la provincia di Cuneo, che lo sarà da giovedì).
Ecco le nuove disposizioni contenute nel decreto del Governo e nelle ordinanze regionali.


CONSENTITI GLI SPOSTAMENTI ALL'INTERNO DELLA STESSA REGIONE.  
Sono consentiti gli spostamenti all'interno del proprio Comune e della propria Regione, senza autocertificazione. Inoltre, sono consentiti gli spostamenti tra Regioni gialle. Resta in vigore il cosiddetto coprifuoco tra le 22 e le 5.

CONSENTITE LE VISITE AD AMICI E PARENTI, 4 PERSONE OLTRE AI CONVIVENTI.
Da lunedì sono consentite le visite verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, nel rispetto dei limiti orari e nel limite di 4 persone ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minorenni sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

RIAPRONO BAR E RISTORANTI CON TAVOLI ALL'APERTO.
Sono consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all'aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti.  Restano consentiti asporto fino alle 22 e consegna a domicilio senza limiti di orario.
 
SCUOLA IN PRESENZA, ALLE SUPERIORI DAD AL 30%
Continuano in presenza asili nido, materne, elementari e medie. L'attività didattica delle scuole superiori è garantita in presenza al 70%.  

VIA LIBERA ALL' ATTIVITÀ SPORTIVA, ANCHE DI CONTATTO.  
Consentita l'attività sportiva, anche se di squadra e di contatto. Resta interdetto l'uso degli spogliatoi.

RIAPRONO I MUSEI: CASTELLO DI MONCALIERI APERTO.
Dalla prossima settimana riaprono i musei. Il Castello di Moncalieri sarà aperto nei giorni venerdì, sabato e domenica. Prenotazione obbligatoria con almeno un giorno di anticipo.

RIAPRONO CINEMA, TEATRI E SALE CONCERTO.
Riaprono al pubblico cinema, teatri e sale concerto esclusivamente con posti a sedere pre-assegnati e con una capienza massima pari al 50% di quella massima autorizzata, non superiore a 500 spettatori al chiuso e 1000 all'aperto.

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

154° aggiornamento - PIEMONTE "ARANCIONE" DA LUNEDI 12 APRILE: SCUOLA IN PRESENZA, 50% DAD ALLE SUPERIORI. APERTI NEGOZI E PARRUCCHIERI

 

+++ PIEMONTE "ARANCIONE" DA LUNEDI 12 APRILE: SCUOLA IN PRESENZA, 50% DAD ALLE SUPERIORI. APERTI NEGOZI E PARRUCCHIERI+++

Cari tutti,
a partire da lunedì 12  aprileil Piemonte si trova in zona arancione, come stabilito da due nuove ordinanze firmate dal Ministro della Salute e dal Presidente della Regione Piemonte.

LE DISPOSIZIONI VALIDE DA LUNEDI 12 APRILE.

- Scuola: in presenza asili, materne, elementari e medie; per le superiori DAD al 50%

- Consentito spostarsi all'interno del proprio Comune, tra le 5 e le 22.  Gli spostamenti verso altri Comuni (e quindi anche quelli verso altre Regioni) sono consentiti esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Resta in vigore anche il cosiddetto "coprifuoco": dalle ore 22 alle 5 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.

- Visite ad amici e parenti consentite, ma solo nel proprio Comune. 
(Dalle 5 alle 22, all'interno del proprio Comune, una volta al giorno è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi (oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi)

- Riaprono i negozi e i servizi alla persona (parrucchieri, centri estetici). Nei mercati tornano i banchi non alimentari.

- Restano chiusi bar, gelaterie e ristoranti. Consentito l'asporto ai ristoranti fino alle 22, ai bar fino alle 18. Resta sempre consentita la consegna a domicilio.

- Centri commerciali chiusi il  sabato e la  domenica (ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie)

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

153° aggiornamento - NUOVO DECRETO E MISURE PER PASQUA. DAL 7 APRILE SCUOLA IN PRESENZA FINO ALLA PRIMA MEDIA

 

+++ NUOVO DECRETO E MISURE PER PASQUA. DAL 7  APRILESCUOLA IN PRESENZA FINO ALLA PRIMA MEDIA +++

Cari tutti,
vi aggiorno sulle misure previste per le festività pasquali e sulle nuove decisioni del Governo valide per il mese di aprile. II Consiglio dei Ministri ha infatti approvato un decreto legge che proroga fino al  30 aprile 2021 le disposizioni del DPCM del 2  marzoe introduce alcune novità.

🔴 Ricordo che il Piemonte resterà in zona rossa almeno fino al 12 aprile.

SABATO, PASQUA E PASQUETTA: CONSENTITE LE VISITE AD AMICI E PARENTI.
Nei giorni 3, 4 e 5 aprile è consentito, una sola volta al giorno tra le ore 5 e e 22, spostarsi verso un'altra abitazione privata abitata della stessa Regione, a un massimo di due persone oltre a quelle già conviventi nell'abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.

SUPERMERCATI CHIUSI A PASQUA (DALLE 13) E PASQUETTA.
In tutto il Piemonte i supermercati resteranno chiusi a Pasqua (a partire dalle 13) e a Pasquetta (tutto il giorno). Lo stabilisce un'ordinanza della Regione Piemonte.
 
OK ALLE SECONDE CASE IN PIEMONTE PER I RESIDENTI,  STOP DALLA LIGURIA.
I cittadini piemontesi possono recarsi nella propria seconda casa in Piemonte. La Liguria, invece, ha emanato un'ordinanza che vieta di recarsi nelle seconde case fino a martedì 6 aprile.

DA MERCOLEDÌ 7  APRILETORNA LA SCUOLA IN PRESENZA FINO ALLA PRIMA MEDIA.
Dal  7 aprile 2021, anche in zona rossa, tornano in presenza asili nido, materne, elementari e prima media. Prosegue invece la DAD per i successivi gradi di istruzione (con la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali).

LE MISURE PER LE ZONE ROSSE.
Ricordo le misure relative alle zone rosse, prorogate per il mese di aprile.

- Resta vietato ogni spostamento anche all'interno del proprio Comune, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
- Rimane in vigore il divieto di spostamento tra le Regioni, se non per motivi di lavoro, di salute o per urgenze.
- Si potranno raggiungere le seconde case, se si è proprietari o titolari di un contratto d'affitto antecedente al  14 gennaio 2021.
Attenzione: possono esservi eccezioni stabilite dalle normative regionali.
- Vietati gli incontri con amici e parenti
- I bar e i ristoranti restano chiusi. Possibile l'asporto per i ristoranti fino alle 22, per i bar fino alle 18. Consegna a domicilio senza limitazioni
- Restano chiusi i negozi, eccetto alimentari e prima necessità
- Restano chiusi i servizi alla persona, come parrucchieri ed estetisti
- Resta sospesa l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sia all'aperto che al chiuso. È consentito svolgere attività motoria in forma individuale, nel rispetto del distanziamento, nei pressi della propria abitazione.

Torna all'elenco aggiornamenti.

152° aggiornamento - DA LUNEDÌ 15 MARZO IL PIEMONTE IN ZONA ROSSA, ECCO COSA CAMBIA

 

+++DA LUNEDÌ 15 MARZO IL PIEMONTE IN ZONA ROSSA, ECCO COSA CAMBIA+++

Una nuova ordinanza del Ministero della Salute stabilisce che, a causa dell'aumento del contagio, da lunedì 15  marzoil Piemonte è zona rossa.

ECCO COSA CAMBIA DA LUNEDI 15 MARZO

SPOSTAMENTI SOLO PER SALUTE, LAVORO E NECESSITÀ ANCHE ALL'INTERNO DEL PROPRIO COMUNE.
 
È vietato ogni spostamento anche all'interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Stop alla deroga che consentiva visite a parenti e amici.
Ci si potrà recare in abitazioni diverse dalla propria solo per lavoro, necessità e salute.
Per gli spostamenti è necessaria l'autocertificazione, scaricabile qui: https://bit.ly/3bEuaox

CHIUDONO ANCHE GLI ASILI NIDO
Da lunedì sospese anche le attività degli asili, prosegue la DAD per le scuole di ogni ordine e grado.

CHIUSI I NEGOZI, TRANNE ALIMENTARI E PRIMA NECESSITÀ. 

Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate dall'allegato 23 del DPCM (tra gli altri, edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie, negozi per bambini e neonati, fiorai, negozi di biancheria, negozi di giocattoli, librerie, cartolerie, negozi di prodotti informatici, articoli sportivi, calzature, ottici, negozi di ferramenta).

SOSPESI I MERCATI, TRANNE BANCHI DI ALIMENTARI, PRODOTTI AGRICOLI E FLOROVIVAISTICI
Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.

CHIUSI PARRUCCHIERI E CENTRI ESTETICI
Sono sospese le attività inerenti i servizi alla persona, ad eccezione di lavanderie, tintorie, pompe funebri

CHIUSI BAR E RISTORANTI, CONSENTITI ASPORTO E CONSEGNE A DOMICILIO

Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (bar, ristoranti, pasticcerie, ecc).
 Restano consentite:
- ristorazione con consegna a domicilio senza limiti di orario
- fino alle ore 22 la ristorazione con asporto (Per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dal codice ATECO 56.3 l'asporto è consentito esclusivamente fino alle ore 18)

CHIUSI I CENTRI SPORTIVI, ATTIVITÀ SPORTIVA CONSENTITA SOLO IN FORMA INDIVIDUALE.
Sospese tutte le attività svolte nei centri sportivi, anche all'aperto. Sono inoltre sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva. È consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie; è altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all'aperto e in forma individuale.


 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

151° aggiornamento - DA LUNEDÌ A MONCALIERI SCUOLE IN "DAD". APERTI GLI ASILI. IL PIEMONTE IN ZONA ARANCIONE "RINFORZATA"

 

+++ DA LUNEDÌ A MONCALIERI SCUOLE IN "DAD". APERTI GLI ASILI. IL PIEMONTE IN ZONA ARANCIONE "RINFORZATA"+++

Cari tutti,
vi aggiorno sulla situazione Coronavirus a Moncalieri e sulle ultime disposizioni valide sul nostro territorio. Da  domani,  sabato 6 marzo, entrerà il vigore il nuovo decreto firmato dal Presidente Draghi, che ha confermato la suddivisione in aree di rischio.
È stato inoltre confermato che il Piemonte si trova in zona arancione, ma un arancione "rinforzato" da alcune misure- che riguardano soprattutto le scuole -  contenute in una nuova ordinanza della Regione Piemonte che sta per essere pubblicata.

DA LUNEDI 8  MARZOTUTTA LA SCUOLA IN "DAD"; ASILI RESTANO APERTI.
Per effetto dell'ordinanza regionale, a Moncalieri a partire da lunedì 8  marzoe fino al 20 marzo è prevista la didattica a distanza per le scuole di ogni ordine e grado: materne, elementari, medie e superiori.
Resteranno invece regolarmente aperti gli asili nido.

LE MISURE DELLA ZONA ARANCIONE "RINFORZATA"
- Dalle ore 5 alle 22, è vietato ogni spostamento in un Comune diverso da quello di residenza, salvo che per ragioni di lavoro, salute e necessità
- Dalle 22 alle 5, è vietato ogni spostamento, anche all'interno del proprio Comune, salvo che per ragioni di lavoro, salute e necessità .
- Visite ad amici e parenti: dalle 5 alle 22, all'interno del proprio Comune, una volta al giorno è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi (oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi)
- Chiusi bar, gelaterie e ristoranti. Consentito l'asporto a ristoranti ed enoteche fino alle 22, a bar (esercizi con codici ATECO 56.30) fino alle 18. Resta sempre consentita la consegna a domicilio.
- Centri commerciali chiusi il  sabato e la  domenica (ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie)
- A partire da  domani,  sabato 6 marzo, non sarà consentito l'utilizzo delle aree attrezzate per gioco e sport all'interno di parchi e giardini pubblici
- Inoltre, sempre a partire da  domani, l'accesso alle attività commerciali sarà consentito ad un solo componente per nucleo familiare

A Moncalieri, inoltre:
-  Piazzale Aldo Moro (Terrazza Multipiano) resterà chiuso, per evitare assembramenti
- Il Mercato dell'Antiquariato previsto  domenica 7 marzo è annullato

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

150° aggiornamento - PIEMONTE "ARANCIONE" DA LUNEDÌ 1 Marzo

 

A partire da lunedì 1 marzo il Piemonte tornerà in zona arancione. Bar e ristoranti resteranno chiusi e scatterà il divieto di uscire dal proprio Comune, se non per ragioni di lavoro, salute, necessità. Non cambia nulla per quanto riguarda la scuola: tutta in presenza dalla materna alle medie, con DAD al 50% alle superiori.
Nel frattempo, siamo in attesa di un nuovo DPCM che conterrà le misure valide per le prossime settimane, Pasqua compresa.

LE DISPOSIZIONI A PARTIRE DA LUNEDI 1 MARZO.
- Dalle ore 5 alle 22, è vietato ogni spostamento in un Comune diverso da quello di residenza, salvo che per ragioni di lavoro, salute e necessità
- Dalle 22 alle 5, è vietato ogni spostamento, anche all'interno del proprio Comune, salvo che per ragioni di lavoro, salute e necessità .
- Visite ad amici e parenti: dalle 5 alle 22, all'interno del proprio Comune, una volta al giorno è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi (oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi)
- Chiusi bar, gelaterie e ristoranti. Consentito l'asporto ai ristoranti fino alle 22, a bar ed enoteche (esercizi con codici ATECO 56.30.00 e 47.25.00) fino alle 18.  Resta sempre consentita la consegna a domicilio.
- Centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie)
- Scuole: continuano tutte in presenza materne, elementari e medie. Alle superiori DAD al 50%.

 
 
 

149° aggiornamento - PIEMONTE IN ZONA GIALLA DA LUNEDÌ 1 FEBBRAIO

 

Il Ministero della Salute ha stabilito che a partire da lunedì 1  febbraioil Piemonte è in zona gialla.  
DALLE 5 ALLE 22, CONSENTITI GLI SPOSTAMENTI ALL'INTERNO DELLA PROPRIA REGIONE.
In area gialla è consentito spostarsi, tra le ore 5 e le 22, all'interno della propria Regione.  Resta in vigore il cosiddetto "coprifuoco": dalle ore 22 alle 5 sono consentiti, anche all'interno del proprio Comune, esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
VISITE A PARENTI E AMICI CONSENTITE ALL'INTERNO DELLA REGIONE.
Una sola volta al giorno, è consentito spostarsi verso un'altra abitazione privata abitata della stessa Regione, tra le 5 e le 22, ad un massimo di due persone, oltre a quelle già conviventi nell'abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.
BAR E RISTORANTI APERTI DALLE 5 ALLE 18.
I bar e ristoranti potranno restare aperti dalle 5 alle 18,  con massimo di 4 persone per tavolo, salvo che non siano tutti conviventi.  Consentito l'asporto ai ristoranti fino alle 22, a bar ed enoteche (esercizi con codici ATECO 56.30.00 e 47.25.00) fino alle 18.  Nessun limite di orario per la consegna a domicilio.
I CENTRI COMMERCIALI restano chiusi  sabato e  domenica eccetto farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie.


 
 
 

148° aggiornamento - PIEMONTE "ARANCIONE" DA DOMENICA, ECCO IL NUOVO DPCM

 

Cari tutti,
il Presidente del Consiglio ha firmato un nuovo DPCM contenente misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza Covid 19, valide fino al  5 marzo 2021. Resta confermata la suddivisione del territorio nazionale in aree differenziate di rischio.
Inoltre, il Ministro Speranza firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che inserisce Il Piemonte tra le zone arancioni a partire da  domenica 17 gennaio.
LE DISPOSIZIONI A PARTIRE DA  DOMENICA 17 GENNAIO
- Dalle ore 5 alle 22, è vietato ogni spostamento in un Comune diverso da quello di residenza, salvo che per ragioni di lavoro, salute e necessità
- Dalle 22 alle 5, è vietato ogni spostamento, anche all'interno del proprio Comune, salvo che per ragioni di lavoro, salute e necessità
- Visite ad amici e parenti: dalle 5 alle 22, all'interno del proprio Comune, una volta al giorno è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata e nei limiti di due persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi (oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi)
- Chiusi bar, gelaterie e ristoranti. Consentito l'asporto ai ristoranti fino alle 22, a bar ed enoteche (esercizi con codici ATECO 56.30.00 e 47.25.00) fino alle 18.  Resta sempre consentita la consegna a domicilio.
- Centri commerciali chiusi il  sabato e la  domenica (ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie)
- Scuole: continuano in presenza materna, elementari e medie. Le scuole superiori, in linea con il DPCM  e secondo quanto annunciato dal Presidente Cirio, torneranno in presenza al 50% da lunedì 18 gennaio, nelle modalità che verranno stabilite dai dirigenti scolastici.


 
 
 

147° aggiornamento - DA LUNEDI PIEMONTE IN ZONA GIALLA, ATTESO NUOVO DPCM IN VIGORE DA SABATO PROSSIMO

 

Da lunedì 11 gennaio, e almeno fino a sabato 16 gennaio, il Piemonte è in zona gialla. Atteso nuovo DPCM.

⭕ OKA SPOSTAMENTI ALL'INTERNO DELLA REGIONE , BAR E RISTORANTI APERTIFINO ALLE 18
     
-Dalle ore 5 alle 22 è consentito spostarsi in tutto il Piemonte,senza necessità di motivare lo spostamento. Dalle 22 alle 5 restanovietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati dacomprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi disalute.
-Sonovietati tutti gli spostamenti verso una Regione o Provincia autonomadiversa dalla propria, ad eccezione di quelli dovuti a motivi dilavoro, salute o necessità
-Bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie aperti dalle 5 alle 18. .Dalle 5 alle 22 è consentita anche la vendita da asporto. Laconsegna a domicilio è consentita senza limiti di orario.
-Chiusi i negozi nei centri commerciali nei giorni festivi eprefestivi (eccetto farmacie, parafarmacie, supermercati ealimentari, tabaccherie, edicole)
-Restano chiusi musei, teatri, centri sociali, centri ricreativi eculturali, cinema, piscine, palestre, sale scommesse, bingo, slotmachine (anche nelle tabaccherie)
Persaperne di più consultare le FAQ del Governo per le AREE GIALLE:https://bit.ly/2JWvSqk

⭕ RINVIATOLO STOP DEI VEICOLI DIESEL EURO 4IlMinistro dell'Ambiente ha accolto la richiesta di proroga perl'entrata in vigore dello stop ai veicoli Euro4 diesel, avanzata neigiorni scorsi dai presidenti delle Regioni del Bacino Padano.


 
 
 

146° aggiornamento - NUOVO DECRETO LEGGE: LE NOVITÀ DAL 7 AL 15 GENNAIO

 

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge che introduce nuove disposizioni per la gestione dell'emergenza epidemiologica.

Ecco le principali novità.

DAL 7 AL 15  GENNAIOPROSEGUE  IL DIVIETO DI SPOSTAMENTO TRA REGIONI DIVERSE.
Tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione. Restano vietati gli spostamenti verso le seconde case che si trovano in un'altra Regione.

SABATO 9 E  DOMENICA 10  GENNAIOTUTTA ITALIA SARÀ ZONA ARANCIONE
Ricordo in sintesi le misure previste per la zona arancione.
- Consentiti gli spostamenti solo all'interno del proprio Comune, dalle 5 alle 22
- Chiusi bar e ristoranti (asporto consentito dalle 5 alle 22, consegna a domicilio senza limitazioni)
- Negozi e centri estetici aperti
- Mercati anche con banchi non alimentari

Qui le FAQ del Governo http://www.governo.it/it/faq- natale

SCUOLE: DAL 7  GENNAIOSCUOLE MATERNE, ELEMENTARI E MEDIE IN PRESENZA. PER LE SUPERIORI "DAD" FINO AL 16 GENNAIO.

Il decreto del Governo prevede, a livello nazionale, la ripresa dell'attività in presenza alle superiori per il 50 per cento degli studenti da lunedì 11 gennaio (le lezioni riprenderanno in modalità DAD il 7 gennaio).
La Regione, in ogni caso, ha firmato un'ordinanza per definire la ripresa della scuola in Piemonte: dal 7  gennaioritornano in presenza le scuole materne, elementari e medie. Per quanto riguarda le superiori, resta la didattica a distanza fino al 16 gennaio. Da lunedì 18 gennaio è previsto il ritorno in presenza al 50%

Le ordinanze della Regione: https://bit.ly/39eisys

Il decreto del Governo specifica inoltre che, dal 7 al  15 gennaio 2021, resta ferma l'applicazione delle altre misure previste dal DPCM  3 dicembre 2020 e dalle successive ordinanze.

 
 
 

145° aggiornamento - APPROVATO NUOVO DECRETO LEGGE, ECCO LE MISURE PER LE FESTIVITÀ

 

+++APPROVATO NUOVO DECRETOLEGGE, ECCO LE MISURE PER LE FESTIVITÀ+++
Cari tutti, il Consiglio dei Ministri haapprovato un decreto legge che introduce ulteriori misure dicontenimento per le prossime festività natalizie. Le nuovedisposizioni si affiancano a quelle già indicate nel decreto-2dicembre.

🛑 DAL 21 DICEMBRE STOP AGLISPOSTAMENTI TRA REGIONI. Dal 21 dicembre è in vigore ildivieto di spostamento tra Regioni diverse, anche se entrambe"gialle", che durerà fino al 6 gennaio. Su questo aspetto vi invito afar riferimento alle FAQ del Governo, che chiariscono alcuni casispecifici: https://bit.ly/37vz2KyResta valida la classificazionetra aree rosse, arancioni e gialle per quanto riguarda aperture deinegozi, ristorazione, spostamenti all'interno della stessa Regionee nel proprio Comune, ecc.. Ricordo che al momento inPiemonte è zona gialla: è consentito spostarsi liberamenteall'interno della Regione dalle 5 alle 22, mentre dalle 22 alle 5 èin vigore il divieto di spostamento se non per comprovate necessità,ragioni di salute o di lavoro.

🆕IL NUOVO DECRETO: LE MISUREVALIDE IN TUTTA ITALIA DAL 24 DICEMBREIl nuovo decreto ha introdottomisure valide per tutto il territorio nazionale dal 24 dicembre al 6gennaio. - Italia ZONA ROSSA nei giornifestivi e prefestivi - Italia ZONA ARANCIONE neigiorni 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio 2021.

🔴Nei giorni 24, 25, 26, 27,31 dicembre e 1, 2, 3, 5, 6 gennaio si applicano in tutta Italia ledisposizioni previste per le zone rosse. In sintesi: - Divieto di spostamento24h/24h, anche all'interno del proprio Comune, se non per motivi dilavoro, necessità, salute.- Chiusi centri estetici enegozi, tranne alimentari e prima necessità. Nei mercati solo banchialimentari - Chiusi bar e ristoranti(asporto consentito dalle 5 alle 22, consegna a domicilio senzalimitazioni)  

⭕ Neigiorni 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio 2021 si applicano in tuttaItalia le disposizioni previste per le zone arancioni. In sintesi:- Consentiti spostamenti soloall'interno del proprio Comune dalle 5 alle 22. - Chiusi bar e ristoranti(asporto consentito dalle 5 alle 22, consegna a domicilio senzalimitazioni) - Negozi e centri esteticiaperti- Mercati anche con banchi nonalimentari

🏠LA PRECISAZIONE: SEMPRECONSENTITO RECARSI IN SECONDE CASE NELLA PROPRIA REGIONE.Il Governo ha precisato che dal21 al 6 gennaio sarà possibile andare nelle seconde case, purchéqueste si trovino nella stessa Regione della residenza.

👪LE VISITE A PARENTI EAMICI: UNA VOLTA AL GIORNO, MAX 2 PERSONE. Ildecreto stabilisce che dal 24 dicembre al 6 gennaio, tra le ore 5 ele 22, è consentito, una sola volta al giorno, spostarsi, in unmassimo di due persone, verso una sola abitazione privata dellapropria Regione. Alla persona o alle due persone che si spostanopotranno accompagnarsi i figli minori di 14 anni (o altri minori di14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestàgenitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che conqueste persone convivono

 
 
 

144° aggiornamento - PIEMONTE DA DOMENICA 13 DICEMBRE É ZONA GIALLA, ECCO COSA CAMBIA

 

+++PIEMONTE DA DOMENICA 13 DICEMBRE É ZONA GIALLA, ECCO COSA CAMBIA+++


Cari tutti,
il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza che classifica il Piemonte come "zona gialla". Dunque, a partire da domenica 13 dicembre, ci sarà un allentamento delle misure restrittive. In ogni caso, nei prossimi giorni non cambierà nulla per quanto riguarda la scuola: resta infatti in vigore l'ordinanza della Regione Piemonte che ha prolungato la didattica a distanza per le classi seconde e terze delle scuole medie, oltre che per le superiori, fino al 23 dicembre. 


COSA CAMBIA DAL 13 DICEMBRE: OK A SPOSTAMENTI TRA COMUNI E REGIONI GIALLE, BAR E RISTORANTI APERTI FINO ALLE 18
- Dalle ore 5 alle 22 è consentito spostarsi in tutto il Piemonte, senza necessità di motivare lo spostamento.
Dalle 22 alle 5 restano vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute.
- Sono consentiti gli spostamenti tra Regioni, purché entrambe "gialle". Questi spostamenti saranno consentiti fino al 21 dicembre, quando entreranno in vigore le disposizioni per le festività del DPCM " Natale".
- Riaprono bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie (potranno restare aperti dalle 5 alle 18).

COSA NON CAMBIA: DIDATTICA A DISTANZA, CHIUSURA CENTRI COMMERCIALI NEI WEEKEND, STOP CINEMA, PISCINE, PALESTRE..
- Continua la didattica a distanza per le classi seconde e terze delle scuole medie e per le superiori
- Chiusi i negozi nei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi (eccetto farmacie, parafarmacie, supermercati e alimentari, tabaccherie, edicole)
- Restano chiusi musei, teatri, centri sociali, centri ricreativi e culturali, cinema, piscine, palestre, sale scommesse, bingo, slot machine (anche nelle tabaccherie)

Per saperne di più consulta le FAQ del Governo per le zone gialle: https://bit.ly/2JWvSqk
Ricordo che a partire dal 21 dicembre entreranno in vigore le ulteriori misure previste dal decreto Natale. Qui le FAQ: https://bit.ly/2LlxxpE

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

143° aggiornamento - DPCM NATALE, LE MISURE PRINCIPALI PER LE FESTIVITÀ

 

+++DPCM NATALE, LE MISURE PRINCIPALI PER LE FESTIVITÀ+++
Cari tutti,
il Presidente del Consiglio ha firmato il nuovo "DPCM Natale", in vigore da oggi, venerdì 4 dicembre, al 15 gennaio.
ℹ️ www.governo.it  Il nuovo DPCM: https://bit.ly/2VAA7dhÈ stata confermata la modalità di classificazione delle Regioni, che continuano ad essere suddivise in zone rosse, arancioni e gialle in base all'andamento del contagio e quindi sottoposte a differenti misure restrittive. Ricordo che dal 29 novembre il Piemonte si trova in zona ARANCIONE. Fino a nuove disposizioni da parte del Ministero della Salute e della Regione Piemonte, valgono dunque le misure che ho illustrato in questo post precedente: https://bit.ly/3oraUP5⭕ LE PRINCIPALI MISURE DEL NUOVO DPCM
In ogni caso, visto l'andamento dei contagi è probabile - come dichiarato dal Presidente del Consiglio in conferenza stampa - che l'Italia possa diventare un'unica zona gialla entro quindici giorni. Di qui l'esigenza di prevedere, nel nuovo DPCM,  le limitazioni valide per le festività natalizie sull'intero territorio nazionale. 

SPOSTAMENTI
🛑 Dal 21 dicembre al 6 gennaio, saranno vietati gli spostamenti tra Regioni (anche per raggiungere le seconde case)
🛑 Il 25 e il 26 dicembre e il 1 gennaio saranno vietati anche gli spostamenti tra Comuni (anche per raggiungere le seconde case)
✅ Saranno sempre consentiti gli spostamenti per motivi di lavoro, necessità, salute e per fare rientro presso il proprio domicilio o residenza. 
RISTORAZIONE 
- Nelle aree rosse e nelle aree arancioni (dove si trova il Piemonte) bar e ristoranti sono aperti solo per asporto dalle 5 alle 22 e senza limiti per la consegna a domicilio
- Nelle aree gialle, bar e ristoranti possono aprire con servizio al tavolo fino alle 18 (anche a Natale, Santo Stefano, Capodanno, Epifania)
NEGOZI 
- Da oggi e fino al 6 gennaio possono restare aperti fino alle ore 21
- I centri commerciali sono aperti dal lunedì al venerdì. Sabato e domenica sono chiusi, ad eccezione di alimentari, farmacie, parafarmacie, sanitari, tabacchi, edicole e vivai

IMPIANTI SCIISTICI
- Gli impianti e le piste da sci resteranno chiusi da oggi al 6 gennaio 
VIAGGI ALL'ESTERO
- Dal 20 dicembre, chiunque andrà all'estero, al rientro dovrà osservare una quarantena di 10 giorni. 
P.S. Purtroppo, a causa delle misure restrittive, anche domani non ci sarà il Caffè col Sindaco previsto ogni primo sabato del mese nel mio ufficio in Comune. Se desiderate parlarmi, come sempre potete compilare questo modulo per essere chiamati: https://bit.ly/2GFQeTe

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

142° aggiornamento - PIEMONTE DA DOMENICA 29 NOVEMBRE IN ZONA ARANCIONE, ECCO COSA CAMBIA

 

+++PIEMONTE DA DOMENICA 29 NOVEMBRE IN ZONA ARANCIONE, ECCO COSA CAMBIA+++

Cari tutti,
il Ministro della Salute, Roberto Speranza, attraverso una nuova ordinanza ha inserito il Piemonte tra le cosiddette "zone arancioni". Dunque, a partire da domenica 29 novembre, ci sarà un lieve allentamento delle misure restrittive. L'allentamento non riguarderà la scuola: la Regione Piemonte ha infatti disposto, attraverso ulteriore ordinanza firmata dal Presidente Cirio, di proseguire la didattica a distanza per le classi seconde e terze delle scuole medie, oltre che per le superiori, fino al 23 dicembre.

COSA CAMBIA DA DOMANI: STOP AUTOCERTIFICAZIONE PER SPOSTAMENTI DIURNI ALL'INTERNO DEL PROPRIO COMUNE, NEGOZI APERTI, MERCATI AL COMPLETO

- All'interno del proprio Comune ci si potrà muovere liberamente e senza autocertificazione dalle ore 5 alle 22. Dalle 22 alle 5 sono vietati tutti gli spostamenti, ad eccezione di quelli motivati da comprovate (con autocertificazione) esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute
- Riaprono le attività commerciali al dettaglio (potranno aprire dalle 5 alle 22)
- Riprendono le attività dei servizi alla persona (ad esempio i centri estetici)
- Nei mercati tornano i banchi non alimentari

COSA NON CAMBIA: DIDATTICA A DISTANZA, DIVIETO USCITA DA PROPRIO COMUNE, CHIUSURA BAR E RISTORANTI

- Sono vietati, 24 ore su 24, gli spostamenti verso altri Comuni e verso altre Regioni, ad eccezione di quelli motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di studio o di salute o per svolgere attività o usufruire di servizi non disponibili nel proprio Comune.
- Continua la didattica a distanza per le classi seconde e terze delle scuole medie e per le superiori
- Restano chiusi bar, ristoranti, gelaterie, pub. Continuano la vendita da asporto (dalle 5 alle 22) e la consegna a domicilio (senza limiti di orario)
- Chiusi i negozi nei centri commerciali il sabato e la domenica (eccetto farmacie, alimentari, tabacchi, edicole)
- Restano chiusi musei, teatri, centri sociali, centri ricreativi e culturali, cinema, piscine, palestre, sale scommesse, bingo, slot machine (anche nelle tabaccherie)

Per saperne di più consulta le FAQ del Governo per le zone arancioni: https://bit.ly/37hwvT6

Vi aggiorno,
Paolo


 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

141° aggiornamento - AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. NEI MERCATI SOLO ALIMENTARI, NUOVI PIT STOP TAMPONE A MONCALIERI E NICHELINO

 

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. NEI MERCATI SOLO ALIMENTARI, NUOVI PIT STOP TAMPONE A MONCALIERI E NICHELINO+++
Cari tutti,
vi aggiorno sulla situazione Coronavirus a Moncalieri e sulle ultime novità.
🆕NUOVI PIT STOP TAMPONI A MONCALIERI E NICHELINO
L'ASLTO5 ci ha comunicato che a partire da domani verrà attivato un nuovo pit stop tampone per adulti a Moncalieri, in via Vittime di Bologna 20, sede fino a questo momento dedicata esclusivamente agli alunni delle scuole. Da mercoledì 11 novembre sarà invece attivo un nuovo pit stop a Nichelino, in viale Berlinguer.
Da tempo avevamo chiesto l'intervento della Regione per porre fine ai tanti disagi subiti dai nostri cittadini in attesa del tampone. Ci auguriamo che i nuovi hotspot possano aiutare a migliorare da subito la situazione.
⭕ Le FAQ pubblicate sul sito del Governo e la Circolare del Ministero dell'Interno hanno chiarito alcuni aspetti legati all'applicazione del nuovo DPCM per le zone rosse, di cui il Piemonte fa parte.
- DA DOMANI NEI MERCATI SOLO BANCHI ALIMENTARI.
La principale novità riguarda i mercati. La Circolare del Ministero ha chiarito che possono montare esclusivamente i banchi alimentari, come illustrato nell'articolo 3 del DPCM.
La Circolare del Ministero dell'Interno è disponibile qui  👉 https://bit.ly/36gkvR5
- LE FAQ. DOMANDE E RISPOSTE DEL GOVERNO
Tutte le domande e le risposte delle FAQ sono disponibili a questo LINK  👉 https://bit.ly/38m9xfx
Di seguito alcune risposte relative al DPCM zone rosse:
- Posso uscire con il mio animale da compagnia?
Sì, per le sue esigenze fisiologiche, ma senza assembramenti e mantenendo la distanza di almeno un metro da altre persone.
- Posso andare ad assistere un parente o un amico non autosufficienti?
Sì, è una condizione di necessità. Nel caso si tratti di persone anziane o già affette da altre malattie, ricordate però che sono categorie più vulnerabili e quindi cercate di proteggerle dai contatti il più possibile.
- Sono separato/divorziato, posso andare a trovare i miei figli minorenni?
Sì. Gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l'altro genitore o comunque presso l'affidatario, oppure per condurli presso di sé, sono consentiti anche tra Comuni di aree differenti.
- È possibile spostarsi per accompagnare i propri figli dai nonni o per andarli a riprendere all'inizio o al termine della giornata di lavoro?
È possibile ma fortemente sconsigliato, perché gli anziani sono tra le categorie più esposte al contagio da COVID-19 e devono quindi evitare il più possibile i contatti con altre persone. Pertanto, questo spostamento è ammesso solo in caso di estrema necessità, se entrambi i genitori sono impossibilitati a tenere i figli con sé per ragioni di forza maggiore. In tale caso i genitori possono accompagnare i bambini dai nonni, percorrendo il tragitto strettamente necessario per raggiungerli e recarsi sul luogo di lavoro, oppure per andare a riprendere i bambini al ritorno. Ove possibile, è assolutamente da preferire che i figli rimangano a casa con uno dei due genitori che usufruiscono di modalità di lavoro agile o di congedi.
- È possibile fare la spesa in un comune diverso da quello in cui si abita?
È possibile spostarsi in altri comuni solo ed esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, di necessità o per motivi di salute. Laddove quindi il comune non disponga di punti vendita, o sia necessario acquistare con urgenza generi di prima necessità non reperibili nel comune di residenza o domicilio, lo spostamento è consentito solo entro tali stretti limiti, che dovranno essere autocertificati.
- Se abito in un Comune e lavoro in un altro, posso fare "avanti e indietro"?
In questi casi lo spostamento è giustificato per esigenze lavorative, se non è possibile lavorare da casa.
- Ci si può spostare per andare in chiesa o negli altri luoghi di culto?
È possibile raggiungere il luogo di culto più vicino a casa, intendendo tale spostamento per quanto possibile nelle prossimità della propria abitazione. Infatti, l'accesso ai luoghi di culto è consentito, purché si evitino assembramenti e si assicuri tra i frequentatori la distanza non inferiore a un metro. Possono essere altresì raggiunti i luoghi di culto in occasione degli spostamenti comunque consentiti, cioè quelli determinati da comprovate esigenze lavorative o da necessità, e che si trovino lungo il percorso già previsto, in modo che, in caso di controllo da parte delle forze dell'ordine, si possa esibire o rendere la autodichiarazione prevista per lo spostamento lavorativo o di necessità. È altresì consentito partecipare alle funzioni religiose, nei limiti e nel rispetto degli specifici protocolli.
- Si può uscire per fare una passeggiata?
Le passeggiate sono ammesse, in quanto attività motoria, esclusivamente in prossimità della propria abitazione. Sono chiaramente ammesse, inoltre, nel caso siano motivate per compiere gli altri spostamenti consentiti (andare al lavoro, motivi di salute o necessità). In ogni caso, tutti gli spostamenti sono soggetti al divieto generale di assembramento, e quindi dell'obbligo di rispettare la distanza di sicurezza minima di 1 metro fra le persone. Resta comunque consentita la passeggiata, al fine di accompagnare i minori o le persone non completamente autosufficienti, senza che sia in questo caso necessario il rispetto della distanza di un metro.
- È consentito fare attività motoria?
L'attività motoria all'aperto è consentita solo se è svolta individualmente e in prossimità della propria abitazione. È obbligatorio rispettare la distanza di almeno un metro da ogni altra persona e indossare dispositivi di protezione individuale. Sono sempre vietati gli assembramenti.
- L'accesso a parchi e giardini pubblici è consentito?
Sì, salvo diverse specifiche disposizioni delle autorità locali, e a condizione del rigoroso rispetto del divieto di assembramento. È consentito, altresì, l'accesso dei minori, anche assieme ai familiari o altre persone abitualmente conviventi o deputate alla loro cura, ad aree gioco all'interno di parchi, ville e giardini pubblici, per svolgere attività ludica o ricreativa all'aperto nel rispetto delle linee guida del Dipartimento per le politiche della famiglia.
- Posso utilizzare la bicicletta?
L'uso della bicicletta è consentito per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi che vendono generi alimentari o di prima necessità. È inoltre consentito utilizzare la bicicletta per svolgere attività motoria all'aperto nella prossimità di casa propria, mantenendo la distanza interpersonale di almeno un metro, o per effettuare attività sportiva, mantenendo la distanza interpersonale di almeno due metri.
- Posso usare l'automobile con persone non conviventi?
Sì, purché siano rispettate le stesse misure di precauzione previste per il trasporto non di linea: ossia con la presenza del solo guidatore nella parte anteriore della vettura e di due passeggeri al massimo per ciascuna ulteriore fila di sedili posteriori, con obbligo per tutti i passeggeri di indossare la mascherina.
Vi auguro una buona serata,
Paolo

 
 
 
 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

140° aggiornamento - AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. FAQ E VIDEOCAFFÉ COL SINDACO

 

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. FAQ E VIDEOCAFFÉ COL SINDACO+++
Cari tutti,
il nuovo DPCM, in vigore da oggi, ha previsto nuove misure restrittive in Piemonte, che è stato classificato zona rossa. In queste ore, sono emerse alcune domande a cui proviamo a dare risposta.
⭕ SI PUÒ USCIRE DAL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA?
No, è vietato se non per svolgere attività indispensabili che non sono garantite all'interno del Comune stesso. Quindi, si può uscire dal Comune per ragioni di salute, lavoro, necessità (come ad esempio portare i propri figli a scuola). Non si può uscire invece per usufruire di servizi o recarsi in esercizi commerciali che sono disponibili anche nel proprio Comune. Unica eccezione: qualora sia dimostrabile che il punto vendita più vicino alla propria abitazione si trova proprio in un Comune confinante.
⭕ SI PUÒ ANDARE NELLE SECONDE CASE?
No. Salvo che per emergenze, guasti o attività che non è possibile rimandare.
⭕ L'AUTOCERTIFICAZIONE SERVE SEMPRE?
Si, ogni spostamento deve essere motivato. Se si va a fare un acquisto, ad esempio dal parrucchiere o in libreria, bisogna dichiararlo. Lo stesso vale se si va a prendere cibo da asporto: si deve scrivere di averlo prenotato e l'indirizzo dove ci si reca.
👉Scarica l'autodichiarazione: https://bit.ly/3n2irmq
⭕ DOVE SI PUÒ SVOLGERE ATTIVITÀ MOTORIA? E L' ATTIVITÀ SPORTIVA?
L'attività motoria (ad esempio una passeggiata) si può fare solo nei pressi della propria abitazione (entro i 200 metri da casa) e con obbligo di indossare la mascherina. L'attività sportiva (corsa ed esercizi) può essere svolta senza mascherina e anche al parco, ma sempre all'interno del proprio Comune e sempre a livello individuale, mantenendo le distanze.
⭕ NEI MERCATI, POSSONO MONTARE ANCHE BANCHI NON ALIMENTARI? Il DPCM parla esplicitamente di mercati con soli banchi alimentari, mentre l'allegato 23 dello stesso fa riferimento anche al "commercio al dettaglio ambulante di prodotti alimentari e bevande; ortofrutticoli; ittici; carne; fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti; profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti; biancheria; confezioni e calzature per bambini e neonati". Secondo l'ultima interpretazione del Prefetto possono montare anche i banchi che svolgono commercio al dettaglio di generi riconducibili all'allegato 23, esclusivamente per la vendita di quei generi.
P.S. Purtroppo, a causa delle nuove misure restrittive, domani non ci sarà il Caffè col Sindaco previsto ogni primo sabato del mese nel mio ufficio in Comune. Se desiderate parlarmi, potete compilare questo form per essere richiamati nei prossimi giorni: https://bit.ly/2GFQeTe
Vi auguro un buon weekend,
Paolo

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

139° aggiornamento - CONTE ILLUSTRA IL NUOVO DPCM: PIEMONTE ZONA ROSSA, DA VENERDÌ 6 NOVEMBRE NUOVE RESTRIZIONI

 

+++CONTE ILLUSTRA IL NUOVO DPCM: PIEMONTE ZONA ROSSA, DA VENERDÌ 6 NOVEMBRE NUOVE RESTRIZIONI+++

Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha illustrato in conferenza stampa le misure del nuovo DPCM che entrerà in vigore venerdì 6 novembre. Il Piemonte è stata definita "zona rossa" (fascia di massima gravità e di livello di rischio alto).Queste le misure - stabilite dal DPCM all'articolo 3 e da una nuova ordinanza del Ministero della Salute - valide in Piemonte e a Moncalieri da venerdì 6 novembre.
(Leggi il DPCM: https://bit.ly/34Yu0VI).Per eventuali interpretazioni e FAQ, vi invito a fare riferimento ai prossimi aggiornamenti.

🛑 SPOSTAMENTI VIETATI ANCHE ALL'INTERNO DELLO STESSO COMUNE.
E' vietato ogni spostamento anche all'interno del proprio Comune, in qualsiasi orario, salvo che per motivi di lavoro, necessità e salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

⭕ SCUOLA IN PRESENZA FINO ALLA PRIMA MEDIA.
Continuano in presenza asili, scuole materne, scuole elementari e primo anno delle scuole medie. Le altre attività scolastiche e didattiche si svolgono esclusivamente con modalità a distanza.

🛑 CHIUSI I NEGOZI, TRANNE ALIMENTARI E PRIMA NECESSITÀ. NEI MERCATI SOLO BANCHI ALIMENTARI.
Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità (tra gli altri, edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie, negozi per bambini e neonati, fiorai, negozi di biancheria, negozi di giocattoli, librerie, cartolerie, negozi di prodotti informatici, articoli sportivi, calzature, ottici, negozi di ferramenta: riferimento allegato 23 del DPCM: https://bit.ly/3mTRYHP)- Sono sospese le attività inerenti servizi alla persona (ad esempio centri estetici), ad eccezione di lavanderie, tintorie, saloni di barbiere e parrucchiere, pompe funebri. (Riferimento allegato 24 del DPCM).
- Nei mercati ci saranno solo i banchi di generi alimentari.

⭕ CHIUSI BAR E RISTORANTI, CONSENTITI ASPORTO E CONSEGNE A DOMICILIO
Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (bar, ristoranti, pasticcerie, ecc).
Restano consentite:
- ristorazione con consegna a domicilio
- fino alle ore 22 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

🛑 CHIUSI I CENTRI SPORTIVI, ATTIVITÀ SPORTIVA CONSENTITA SOLO IN FORMA INDIVIDUALE.
Sospese tutte le attività svolte nei centri sportivi, anche all'aperto. Sono inoltre sospesi tutti gli eventi e le competizioni organizzati dagli enti di promozione sportiva. È consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie; è altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all'aperto e in forma individuale.

⭕ CHIUSI MUSEI, MOSTRE, BIBLIOTECHE.
Sono sospesi le mostre, chiusi i musei e gli altri istituti e luoghi della cultura

⭕ SCOMMESSE SOSPESE ANCHE IN TABACCHERIA.
sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, anche se svolte all'interno di locali adibiti ad attività differente (ad esempio le tabaccherie).

⭕ NEL WEEKEND CHIUSI I CENTRI COMMERCIALI.
Sabato e  domenica sono chiusi gli esercizi commerciali presenti all'interno dei centri commerciali e dei mercati, a eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

138° aggiornamento - AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. NUOVA ORDINANZA REGIONALE: DAD AL 100% ALLE SUPERIORI, 50% DEI POSTI SU BUS

 

+++ AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. NUOVA ORDINANZA REGIONALE: DAD AL 100% ALLE SUPERIORI, 50% DEI POSTI SU BUS+++

Cari tutti,
vi aggiorno sulla situazione Coronavirus a Moncalieri e sulle ultime disposizioni per contrastare l'aumento del contagio.

- Il Presidente della Regione ha firmato un'ordinanza in vigore da lunedì 2 novembre, che prevede la didattica digitale a distanza (DAD) per tutte le classi delle scuole superiori. Inoltre, sempre da domani, per il trasporto pubblico di linea urbano, extraurbano e ferroviario di competenza della Regione è consentito un coefficiente di riempimento non superiore al 50% dei posti previsti. 
- "Moncalieri Informa", l'ufficio informazioni della Città per l'emergenza Covid. Fornisce informazioni sui servizi e sulle modalità di accesso in Comune. Tel. 011.642238  (dal lunedì al giovedì 9-13 e 14-18 ; venerdì 9-13)
- La Croce Rossa Italiana - Comitato di Moncalieri ha attivato il servizio "farmaco amico", dedicato alle persone in quarantena o positive al COVID19, che potranno richiedere la consegna a domicilio dei farmaci.  Il numero da contattare è il 391/4616977, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 13.  La consegna dei medicinali avverrà nel pomeriggio stesso dopo le ore 15. 
- Grazie al lavoro di Alessandra Borello Assessore è attiva l'assistenza a 4 zampe del Comune di Moncalieri, dedicata a chi ricoverato, in quarantena o in isolamento fiduciario, è in difficoltà a prendersi cura del proprio animale da compagnia. Per accedere al servizio basta chiamare l'ufficio "Moncalieri Informa" al numero 011.642238 (lun-gio 9-13 e 14-18; ven 9-13), che istruirà la richiesta anche coinvolgendo la rete delle associazioni animaliste del territorio, che ringraziamo per la collaborazione. 

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

137° aggiornamento - CHIUSI TEATRI, CENTRI ANZIANI, BOCCIOFILE E PALESTRE SCOLASTICHE

 

+++AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS. CHIUSI TEATRI, CENTRI ANZIANI, BOCCIOFILE E PALESTRE SCOLASTICHE++++

Cari tutti,
vi aggiorno sulla situazione Coronavirus a Moncalieri e sulle misure per il contenimento del contagio.
In base alle disposizioni contenute nel nuovo DPCM in vigore da  oggi, fino al 24 novembre: 🛑 Resteranno chiusi il Teatro Matteotti e le Fonderie Teatrali Limone
🛑 È sospesa l'attività dei Punti Giovani presso Polifunzionale e Sonika. In alternativa, stiamo organizzando iniziative all'aperto e online.
🛑 Resteranno chiusi i Centri Anziani e le Bocciofile
🛑 Sono sospese tutte le attività sportive organizzate in orario extra-scolastico presso le palestre scolastiche
⭕Per quanto riguarda gli impianti sportivi, abbiamo inviato il DPCM e le disposizioni ai gestori degli stessi, affinché entro  domani possano verificare e comunicarci se ci cono attività che possono proseguire.
⭕Per quanto riguarda l'attività sportiva, le FAQ del Dipartimento per lo Sport (disponibili a questo link: https://bit.ly/2ToVtsX) precisano che:
a) I centri di danza, qualora non ricomprendibili come palestre, sono da considerarsi come centri culturali o ricreativi, pertanto rientranti nelle previsioni di chiusura del Dpcm 24 ottobre. Anche le classi di danza classica sono pertanto sospese.
b) In generale, l'attività motoria e quella sportiva di base restano consentite in centri e circoli sportivi esclusivamente all'aperto, previo rispetto del distanziamento e delle altre precauzioni previste dai protocolli.

DIVIETO DI SPOSTAMENTO NELLE ORE NOTTURNE.
Da  oggi, lunedì 26 ottobre, e fino al  13 novembre 2020 sono vietati in tutto il Piemonte gli spostamenti dalle 23 alle 5 del mattino dopo. Fanno eccezione comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità e urgenza, motivi di salute oppure il rientro a casa o presso la propria dimora, che dovranno essere certificate con autodichiarazione. A stabilirlo è l'ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza e dal presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio.
LINK  👉 per scaricare l'autodichiarazione: https://bit.ly/2JbBmNn

Vi aggiorno,
Paolo

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

136° aggiornamento - CONTE FIRMA NUOVO DPCM: TUTTE LE NOVITA

 

+++CONTE FIRMA NUOVO DPCM: TUTTE LE NOVITA+++

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato un nuovo DPCM, in vigore da  domani 26 ottobre fino al 24 novembre, con misure urgenti di contenimento del contagio.
LINK  👉 https://bit.ly/31X9anZ
⭕ BAR E RISTORANTI APERTI DALLE 5 ALLE 18.
Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5 fino alle 18; il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi; dopo le ore 18 vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nonché fino alle ore 24 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
🛑 CHIUSI PALESTRE E PISCINE, CENTRI SOCIALI E RICREATIVI.
Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, centri culturali, centri sociali e centri ricreativi. L'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte all'aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall'Ufficio per lo sport.
🛑 CHIUSE SALE GIOCHI E SALE SCOMMESSE.
Sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò;
🛑 CHIUSI CINEMA e TEATRI.
sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto.
🛑 VIETATE LE FESTE.
Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso e all'aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose. Con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza.
⭕ LA RACCOMANDAZIONE: "RIDURRE AL MINIMO GLI SPOSTAMENTI"
"È fortemente raccomandato a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi".Ricordo infine che, per effetto di un'ordinanza firmata dal Presidente della Regione e dal Ministro della Salute, a partire da  domani, in Piemonte:
⭕dalle ore 23 alle ore 5 del giorno successivo, saranno consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o d'urgenza, o per motivi di salute; sarà in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza.
👉Qui il modello di autocertificazione per gli spostamenti: https://bit.ly/2J5jy6r

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

135° aggiornamento ore 20:30 del 20/10/2020 - Dalle 21 alle 7 chiuso Piazzale Aldo Moro

 

+++ AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS: DALLE 21 ALLE 7 CHIUSO PIAZZALE ALDO MORO+++
Cari tutti,
vi aggiorno sulla situazione Coronavirus a Moncalieri e sulle ultime disposizioni per contrastare l'aumento del contagio.
🛑 Nel weekend resteranno chiusi i centri commerciali (eccetto farmacie e alimentari) in tutto il Piemonte. E' il contenuto di un'ordinanza annunciata dal Presidente della Regione Cirio, che verrà firmata nelle prossime ore.
⭕Nella stessa ordinanza, il Piemonte introduce, da lunedì 26 ottobre, l'obbligo per le classi dalla 2° alla 5° delle superiori (scuola secondaria di secondo grado), di seguire per almeno il 50% dei giorni la didattica digitale a distanza, in alternanza con la presenza in aula. Nei prossimi giorni vi terrò aggiornati sulle modalità con le quali verrà applicata l'ordinanza dai nostri istituti scolastici.
🛑 In linea con il DPCM del 18 ottobre che consente la chiusura di strade o piazze dove è alto il rischio di assembramenti, ho disposto attraverso un'ordinanza la CHIUSURA di Piazzale Aldo Moro (Piazzale Multipiano) tutti i giorni dalle ore 21 alle ore 7, fino al 13 novembre. Il mancato rispetto dell'ordinanza sarà punito con 400 euro di multa.
⭕ Per quanto riguarda i cimiteri, in previsione del grande afflusso dei prossimi giorni, dal 24 ottobre è previsto il presidio della Protezione Civile agli ingressi con misurazione della temperatura corporea. Ricordo che per accedere è sempre obbligatorio l'utilizzo della mascherina.

Vi aggiorno,
Paolo

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

134° aggiornamento ore 9:00 del 19/10/2020 -Conte firma nuovo DPCM

 

+++CONTE FIRMA NUOVO DPCM:TUTTE LE NOVITÀ+++
Il Presidente del Consiglio,Giuseppe Conte, ha firmato un nuovo DPCM, in vigore dal 19 ottobre fino al 13novembre, con misure urgenti di contenimento del contagio sull'interoterritorio nazionale.LINK 👉https://bit.ly/2T64qav
Le principali novità:
⭕ Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar,pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5 sino alleore 24 con consumo al tavolo, e con un massimo di sei persone per tavolo, esino alle ore 18 in assenza di consumo al tavolo.
⭕ è fatto obbligo per gli esercenti di esporreall'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di personeammesse contemporaneamente nel locale medesimo
⭕ le attività di sale giochi, sale scommesse e salebingo sono consentite dalle ore 8 alle ore 21
🛑 Sono vietate le sagre e le fiere di comunità. Restanoconsentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale einternazionale.
🛑 Sono sospese tutte le attività convegnistiche ocongressuali, ad eccezione di quelle che si svolgono con modalità a distanza.
🛑 Sono vietate le feste nei luoghi al chiuso eall'aperto. Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose sonoconsentite con la partecipazione massima di 30 persone nel rispetto deiprotocolli e delle linee guida vigenti. Con riguardo alle abitazioni private, èfortemente raccomandato di evitare feste, nonché di evitare di ricevere personenon conviventi di numero superiore a sei.
🛑 L'attività sportiva dilettantistica di base, le scuolee l'attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto sonoconsentite solo in forma individuale e non sono consentite gare e competizioni.Sono altresì sospese tutte le gare, le competizioni e le attività connesse aglisport di contatto aventi carattere ludico-amatoriale.
⭕ (Dal 21 ottobre) Le scuole superiori adottano formeflessibili nell'organizzazione dell'attività didattica incrementando il ricorsoalla didattica digitale integrata, che rimane complementare alla didattica inpresenza, modulando ulteriormente la gestione degli orari di ingresso e diuscita degli alunni, anche attraverso l'eventuale utilizzo di turni pomeridianie disponendo che l'ingresso non avvenga in ogni caso prima delle ore 9.

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

133° aggiornamento ore 20:00 del 16/10/2020 - Nuova Ordinanza Regionale: le novità

 

+++NUOVA ORDINANZA REGIONALE: LE NOVITÀ+++ 
Il Presidente dellaRegione Piemonte, Alberto Cirio, ha firmato oggi una nuova ordinanza, validafino al 13 novembre.Link  👉 https://bit.ly/343O2xs
Le principali novità.
🛑 È vietata la vendita per asporto dibevande alcoliche dalle ore 21 alle ore 7 agli esercenti di attivitàcommerciali al dettaglio, agli esercenti di attività di somministrazione dialimenti e bevande ed ai circoli culturali e sociali (art.25)In pratica, dalle ore 21resta consentita la vendita di alcolici per la consumazione al tavolo negliesercizi di ristorazione.
⭕ I ristoranti devono tenere un registroquotidiano delle presenze e dei contatti di tutti i clienti che usufruisconodel servizio al tavolo (sia quelli con prenotazione che quelli senzaprenotazione) mantenendolo per un periodo di 14 giorni; (art. 23)
🛑 Infine, da domenica 18 ottobre laRegione Piemonte ha disposto la chiusura notturna di tutte le attivitàcommerciali al dettaglio, da mezzanotte alle 5 del mattino, fatta salval'attività delle farmacie. (art.26)

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.

132° aggiornamento ore 11:30 del 13/10/2020 - Dalle 18 alle 6 mascherina anche all'aperto

 

T+++CONTE FIRMA NUOVODPCM: LE PRINCIPALI NOVITÀ+++
Il Presidente delConsiglio ha firmato un nuovo DPCM con ulteriori misure per il contenimentodella diffusione del Coronavirus. Le disposizioni, in vigore da domanimercoledì 14 ottobre, saranno efficaci sino al 13 novembre.
👉http://www.governo.it/.../coronavirus-il-presidente-con.../15385
Queste le novitàprincipali:
😷MASCHERINE: OBBLIGO ANCHE ALL'APERTO,RACCOMANDATE ANCHE IN CASA CON OSPITI NON CONVIVENTI
E' obbligatorio - come illustra l'articolo 1 del decreto - avere sempre con séle mascherine, e indossarle nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioniprivate e in tutti i luoghi all'aperto.
Fanno eccezione i casi in cui sia garantito in modo continuativo l'isolamentorispetto a persone non conviventi.
Inoltre, sono esclusi dagli obblighi suddetti:
a)i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
b) i bambini di età inferiore ai sei anni;
c) i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso dellamascherina, nonchè coloro che per interagire con i predetti versino nellastessa incompatibilità
Il DPCM inoltreraccomanda fortemente "l'uso dei dispositivi di protezione delle vierespiratorie anche all'interno delle abitazioni private in presenza di nonconviventi".
Per le attivitàeconomiche, produttive, amministrative e sociali, e per il consumo di cibi ebevande, non cambia nulla: si continua a far riferimento a protocolli e lineeguida già precedentemente in vigore.
🛑STOP AGLI SPORT DI CONTATTO A LIVELLOAMATORIALE.
Sono vietate tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse aglisport di contatto aventi carattere amatoriale.
⭕ FESTE VIETATE ALL'APERTO O AL CHIUSO,CONSENTITE SE LEGATE A CERIMONIE RELIGIOSE CON MAX 30 PERSONE.
Sono vietate le feste in tutti i luoghi al chiuso e all'aperto. Le festeconseguenti alle cerimonie civili o religiose possono svolgersi con lapartecipazione massima di 30 persone nel rispetto dei protocolli e delle lineeguida vigenti. Quanto alle abitazioni private, si legge nel decreto, "ècomunque fortemente raccomandato di evitare feste e di ricevere persone nonconviventi di numero superiore a 6".
⭕ BAR, RISTORANTI E PUB APERTI FINO ALLE24. DIVIETO DI CONSUMAZIONE NELLE ADIACENZE DOPO LE 21.
Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti,gelaterie, pasticcerie) sono consentite sino alle ore 24 con consumo al tavoloe sino alle ore 21 in assenza di consumo al tavolo. Restano consentite laristorazione con consegna a domicilio e la ristorazione con asporto, condivieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le ore 21 e fermorestando l'obbligo di rispettare la distanza di sicurezza interpersonale dialmeno un metro.
🛑 STOP A GITE E USCITE DIDATTICHE.
Sono sospesi i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, levisite guidate e le uscite didattiche programmate dalle istituzioni scolastichedi ogni ordine e grado.

 
 
 
Torna all'elenco aggiornamenti.