1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

REALIZZAZIONE ISOLAMENTO ESTERNO "CAPPOTTO TERMICO" SU EDIFICI IN CENTRO STORICO (ZONA tipo Ar1)

 

La realizzazione di cappotto termico, in particolare su edifici localizzati in zone di Centro Storico, ovvero aree definite nell'ambito dei PRGC di tipo Ar1 (art. 28.1 NtA) Ŕ soggetta a procedura edilizia semplificata e dovrÓ essere sottoposta preventivamente al parere della Commissione Locale per il Paesaggio per l'assunzione di parere vincolante ai sensi art. 49, ultimo comma, L.R. 56/77 e s.m.i.
Essendo materia demandata alla gestione dei vincoli di tipo paesaggistico, il parere di tipo discrezionale non pu˛, il linea generale essere oggetto di autocertificazione da parte del professionista incaricato.
Solo ed esclusivamente nel caso di facciate interne ( non vincolate e senza elementi di pregio anche di natura storico-locale ) e nel caso in cui la realizzazione dell'intervento non rechi pregiudizio ai
caratteri formali della facciata o corpo edilizio, si potrÓ procedere con il deposito della pratica edilizia relativa (priva del fascicolo per il parere art 49) e quindi in assenza del preventivo parere paesaggistico; in questo caso il professionista incaricato, in sede di presentazione della pratica edilizia, dovrÓ dimostrare, mediante argomentata relazione filologica asseverata, (allegata quale parte integrante al fascicolo edilizio) la dichiarazione di fattibilitÓ dell'intervento che esclude l'esistenza di caratteri di pregio ovvero che garantisce il mantenimento delle caratteristiche inalterate della facciata e dei caratteri formali dell'edificio oggetto di intervento, avvalendosi di adeguato supporto tecnico documentale mediante la produzione di documentazione fotografica e particolari grafici relativi ai possibili punti di interferenza tra il cappotto ed eventuali elementi decorativi/strutturali dell'edificio (es.: cornicioni, lesene, cornici, modiglioni, passafuori, ecc.) come previsto dall'art. 30, punti 2-3 delle NTA, per tutti gli interventi in Centro Storico. Il servizio si riserva, nell'ambito del procedimento edilizio, di valutare la proposta ed eventualmente assumere il parere della CLP.