1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Interventi a sostegno del diritto allo studio

 

Legge regionale 28 dicembre 2007 n. 28 - Legge 62/2000 - Legge 448/1998

Secondo quanto disposto dalla Regione Piemonte  DAL 6 APRILE 2012 ED ENTRO E NON OLTRE GIOVEDI' 31 MAGGIO 2012  è possibile per le famiglie  presentare domanda per usufruire dei seguenti benefici:
 

  • ASSEGNO DI STUDIO 2011-2012 per Iscrizione e Frequenza (A)
  • ASSEGNO DI STUDIO 2011-2012 per Trasporto, Attivita' Integrative POF, Libri di testo (B)
  • BORSA DI STUDIO STATALE 2011-2012
  • FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA LIBRI DI TESTO 2012-2013
 

Per la presentazione delle domande devono essere utilizzati esclusivamente i moduli predisposti dalla Regione Piemonte, disponibili presso l'Ufficio ISEE (Via Alfieri, 34 bis) e l'Ufficio Relazioni con il Pubblico (Via Principessa Clotilde, 8) oppure scaricabili dal sito web della Regione Piemonte all'indirizzo: http://www.regione.piemonte.it/istruz/dirstu/sostenibile.htm 

 

Come e dove presentare la domanda

La domanda deve essere presentata al Comune sede della direzione scolastica della scuola frequentata dallo studente per il quale si richiede il contributo; la richiesta dei benefici (un modulo per ogni figlio/a) deve essere presentata da uno dei genitori o da chi rappresenta legalmente il minore o dallo studente se maggiorenne, scegliendo tra le seguenti tre modalità:

  1. recandosi presso l'Ufficio ISEE  - Via Alfieri 34 bis, entro e non oltre il 31 maggio 2012
  2. con spedizione entro e non oltre il 31 maggio 2012 tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all'indirizzo: Comune di Moncalieri - Ufficio Istruzione -  Via Principessa Clotilde, 10 - 10024  Moncalieri  - TO;
  3. con consegna a mano, esclusivamente in busta chiusa e indicando con chiarezza il mittente, all'Ufficio Protocollo di Via Principessa Clotilde 10 nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì  8.30-12.15, lunedì e mercoledì 14.30-16.00 entro e non oltre il 31 maggio 2012.
 
 
 

ATTENZIONE!
scegliendo le modalità 2) e 3) è obbligatorio riportare sulla busta la seguente dicitura "RICHIESTA BENEFICI DIRITTO ALLO STUDIO"
per tutte le modalità occorre allegare fotocopia di un documento d'identità del dichiarante e attestazione ISEE (n. 1 fotocopia per ogni domanda presentata).

Occorre altresì indicare coordinate bancarie - Codice IBAN - per effettuare il pagamento del contributo concesso con bonifico sul conto corrente bancario e/o postale del richiedente : a questo proposito si ricorda che il pagamento delle somme relative alla borsa di studio potrà avvenire in contanti soltanto per le quote inferiori a € 1.000,00.


La domanda presentata all'Ufficio ISEE o all'Ufficio Protocollo o spedita con raccomandata A/R (fa fede il timbro postale) oltre il termine perentorio del 31 maggio 2012 è irricevibile.
 
E' inammissibile la domanda:

  1. compilata non utilizzando l'apposito modulo unificato predisposto dalla Regione Piemonte;
  2. non contenente  tutti i dati essenziali e gli elementi richiesti; si ricorda che il modulo deve recare la firma del richiedente alle pagine 2, 3 e 4 dove indicato;
  3. presentata per lo stesso studente su entrambi i bandi per gli assegni di studio. 
  4. Mancante di coordinate bancarie. Si precisa che le coordinate bancarie sono obbligatorie per effettuare il pagamento del contributo concesso con bonifico sul conto corrente bancario e/o postale del richiedente.
 
 

ATTENZIONE! DA LEGGERE OBBLIGATORIAMENTE!
Comunicato stampa relativo a integrazioni delle precedenti comunicazioni in materia d'interventi a sostegno del diritto allo studio.

 

Per informazioni

  1. compilata non utilizzando l'apposito modulo unificato predisposto dalla Regione Piemonte;
  2. non contenente  tutti i dati essenziali e gli elementi richiesti; si ricorda che il modulo deve recare la firma del richiedente alle pagine 2, 3 e 4 dove indicato;
  3. presentata per lo stesso studente su entrambi i bandi per gli assegni di studio. 
  4. Mancante di coordinate bancarie. Si precisa che le coordinate bancarie sono obbligatorie per effettuare il pagamento del contributo concesso con bonifico sul conto corrente bancario e/o postale del richiedente.

Ufficio Istruzione   tel. 011 6401273  - 011 6401308 -
Ufficio Isee    tel. 011 6401441
N. VERDE GRATUITO DELLA REGIONE PIEMONTE 800 333 444

 

Possibilità di accesso ai benefici

 
ISEE da € 0 a € 10.632,94
ISEE da € 10.632,95 a € 40.000,00
FORNITURA LIBRI DI TESTO GRATUITA O SEMIGRATUITA PER L'ANNO SCOLASTICO 2012-2013 (secondaria di 1° e 2° grado statale, paritaria non statale e Agenzie formative accreditate per l'assolvimento dell'obbligo formativo)

BORSA DI STUDIO STATALE 2011-2012 **
non e' legata al merito ma alle spese (almeno € 51,65) sostenute nell'anno scolastico 2011-2012 (primaria, secondaria di 1° e 2° grado statale, paritaria e Agenzie formative accreditate per l'assolvimento dell'obbligo formativo)

ASSEGNO DI STUDIO (A o B*)per contribuire alle spese (da dichiararsi in modo dettagliato) sostenute o da sostenersi per l'a.s. 2011-2012 (primaria, secondaria di 1° e 2° grado statale e paritaria

Se in possesso dei requisiti richiesti si possono richiedere tutti e tre i benefici (libri, borsa, assegno).
Non è possibile, invece, richiedere per lo stesso studente entrambi gli assegni
ASSEGNO DI STUDIO (A o B*)per contribuire alle spese (da dichiararsi in modo dettagliato) sostenute o da sostenersi per l'a.s. 2011-2012 (primaria, secondaria di 1° e 2° grado statale e paritaria)

Se in possesso dei requisiti richiesti per ogni studente è possibile richiedere o l'assegno A o l'assegno B, NON ENTRAMBI

 * per l'Assegno B, alla voce libri di testo spesa complessiva, indicare la somma tra l'eventuale contributo regionale ricevuto per i libri e la spesa effettivamente sostenuta a carico della famiglia.
 ** I contributi per la fornitura dei Libri di Testo 2012/2013 e per le Borse di Studio Statali 2011/2012 sono subordinati alla previsione nel Bilancio dello Stato delle somme necessarie.

Per tutti i benefici è indispensabile che lo studente risieda in Piemonte.

 
 

Spese ammissibili per gli Assegni di Studio:

 

Bando A
tutte le spese di iscrizione e frequenza relative all'anno scolastico 2011/2012, documentabili dal richiedente; non rientrano tra le spese ammissibili i costi sostenuti per mensa, riscaldamento, convitto, pre e post scuola, viaggi di istruzione, sussidi e materiali didattici.
 
Bando B

  • spese per i libri di testo obbligatori che non dovranno superare il tetto massimo fissato dal Ministero per i libri nuovi ed il 50% del costo ricavato dall'elenco timbrato dalla scuola per i libri usati; in caso di richiedente già beneficiario di contributi previsti dalla Legge n. 448/1998 relativi all'anno scolastico 2011/2012, l'Ufficio calcolerà le spese effettivamente sostenute sottraendo l'eventuale contributo assegnato dalla spesa complessiva.
  • spese per il trasporto che non potranno superare il costo dell'abbonamento studenti per la tratta casa-scuola; in caso di trasporto con proprio mezzo, possibile soltanto se non esistano mezzi di linea idonei, la spesa rimborsabile dovrà essere coerente con gli indicatori ACI per il mezzo utilizzato o con altri criteri di calcolo oggettivi e non potrà comunque superare il costo dell'abbonamento.
  • spese per il Piano offerta formativa (POF): possono rientrare in tali spese tutti gli acquisti indispensabili per le attività integrative previste dal POF e ad esse funzionali.
  • spese per gli studenti disabili o con esigenze educative speciali (EES) o con disturbi specifici di apprendimento (DSA), riferite all'acquisto di materiali specifici finalizzati alla didattica che affiancano o sostituiscono il libro di testoNon rientrano tra le spese ammissibili per il bando B i costi sostenuti per i servizi di mensa, convitto, libri opzionali/non obbligatori/non curriculari ( es. dizionari, atlanti, libri integrativi).

Non rientrano tra le spese ammissibili per il bando B i costi sostenuti per i servizi di mensa, convitto, libri opzionali/non obbligatori/non curriculari ( es. dizionari, atlanti, libri integrativi) e tutte le spese sostenute per iscrizione e frequenza in quanto finanziate con bando A .

 
 

Modalità di presentazione delle domande:

PRESSO L'UFFICIO ISEE - Via ALFIERI 34 bis - Moncalieri - Tel. 011 6401441   Fax 011 6401442 (Orario per il pubblico: Lun/Giov 8.30-12.15 /14.30-16.00 Ven 8.30-12.15)  E' POSSIBILE:

  1. se in possesso di Attestazione Isee in corso di validità, rilasciata dal Comune stesso o da altro ente autorizzato, usufruire di assistenza nella compilazione della domanda e in tal caso presentarsi con  l'attestazione ISEE e con fotocopia di documento d'identità valido del richiedente (n.1 fotocopia per ogni domanda presentata). Si precisa che l'Ufficio provvederà alla distribuzione di numerazione progressiva ad esaurimento, per un massimo di n° 14 utenti al mattino e n° 7 utenti al pomeriggio
  2. se si è in possesso di Attestazione Isee in corso di validità  rilasciata dal Comune stesso o da altro ente autorizzato, consegnare la domanda già compilata (non occorre prendere il numero) con allegate copia dell'Attestazione Isee e fotocopia del documento d'identità valido del dichiarante medesimo (n.1 fotocopia per ogni domanda presentata).
  3. se non si è in possesso di Attestazione Isee in corso di validità  effettuare un nuovo calcolo Isee esclusivamente SU APPUNTAMENTO, TELEFONANDO AL NUMERO 0116401441 . Nella medesima seduta sarà possibile usufruire dell'assistenza per la compilazione della domanda. Per effettuare il calcolo è consigliabile presentare la documentazione elencata nella pagina seguente. 

 E' possibile effettuare il calcolo ISEE anche presso i CAAF (a fondo pagina quelli di Moncalieri) e presso i Comuni di residenza.
 

 
 

Controlli e accertamenti sulle dichiarazioni rese

Il Comune provvederà ad effettuare controlli per accertare la veridicità di quanto dichiarato, estraendo secondo un algoritmo matematico un campione di beneficiari dall'archivio informatizzato ed in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi, ai sensi del D.P.R. n. 445/2000.
La documentazione, da conservare a cura del richiedente per 5 anni e da presentare al Comune in caso di controllo, deve consistere in:

  • per la Borsa di studio: ricevute di pagamento o scontrini fiscali per almeno € 51,65 (tasse scolastiche, mensa, sussidi didattici, trasporto, frequenza, attività integrative, viaggi e visite d'istruzione ecc.);per l'Assegno A: documenti attestanti le spese di iscrizione e frequenza;
  • per l'Assegno A: documenti attestanti le spese di iscrizione e frequenza
  • per l'Assegno B: scontrini fiscali specifici per la spesa sostenuta per i libri di testo nuovi, elenco dei libri di testo fornito e timbrato dalla scuola per la spesa sostenuta per i libri di testo usati, copie dei documenti di viaggio nominativi e indicanti le spese di trasporto con mezzo pubblico (possono essere accettati anche biglietti non nominativi se il timbro - data e ora - è coerente con l'entrata e l'uscita delle lezioni), dichiarazione del Comune attestante la mancanza di mezzo pubblico idoneo per le spese di trasporto con mezzo proprio, ricevute di pagamento attestanti spese relative al POF, timbrate dalla scuola (in caso di indisponibilità della ricevuta di pagamento sarà ritenuta ammissibile una dichiarazione rilasciata dalla scuola attestante la spesa sostenuta per le spese del POF).
 

Le dichiarazioni mendaci sono perseguite e comportano la segnalazione all'Autorità giudiziaria e la decadenza dal beneficio.

IMPORTANTE
ogni variazione intervenuta successivamente deve essere comunicata tempestivamente (in forma scritta, anche via fax) all'Ufficio ISEE (variazione di residenza, interruzione del corso di studio, variazione della scuola indicata per la frequenza 2012-2013, diminuzione delle spese realmente sostenute rispetto a quanto indicato nelle richieste per gli assegni)


Caaf di Moncalieri

 Telefonare per appuntamento.

CAAF
Indirizzo
Telefono e fax
Orario
CAAF CGN
Via Alfieri, 17
Tel. 011 6405290 - Fax 011.6408142
dal lunedì al giovedì 08.30 - 12.30 / 13.30 - 17.30
venerdì 8.30 - 15.30
CAAF UIL
Corso Roma, 18 / 20
Tel. 011.6405138 / 011.6403026
dal lunedì al giovedì 09.00 - 12.00 / 14.30 - 16.30
venerdì 09.00 - 12.00
CAAF CGIL
Corso Trieste, 23
Tel. 011.6401714
dal lunedì al venerdì 08.30 - 12.30 / 14.00 - 17.30
CAAF MCL
Corso Fratelli Rosselli, 4
Tel. 011.6065000
dal lunedì al venerdì 09.00 - 12.00
lunedì, mercoledì e venerdì 14.30 - 17.30
CAAF CISL
Via Martiri della Libertà, 2 bis
Tel. 011.6433811
dal lunedì al venerdì 09.00 - 12.30 / 14.30 - 17.30
CAAF CONFARTIGIANATO
Corso Roma, 13
Tel. 011.6407242
lunedì, martedì giovedì 08.30 - 13.00 / 14.00 - 17.00
mercoledì e venerdì 08.30 - 13.00