1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 222

Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attivitÓ (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attivitÓ e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124 (G.U. 26 novembre 2016, n. 277)

In relazione alle norme ed alle varie fasi temporali stabilite col Decreto Legislativo 25 novembre 2016  n. 222, l'indirizzo del Comune di Moncalieri, che del resto si combina anche con quello che il Coordinamento del Sistema "Mude Piemonte", prevede che, con decorrenza 11/12/2016, (entrata in vigore del Decreto 222) siano giÓ efficaci le norme "sostanziali" e procedurali del Decreto, in quanto  recanti disposizioni "di favore" per i cittadini/imprese.

Anche gli atti equivalenti ai titoli edilizi, devono giÓ utilizzare le nuove definizioni e norme sostanziali CILA, SCIA alternativa al permesso di costruire, ( scompare la DIA ) SCIA per attestazione dell'AgibilitÓ etc.) nonchŔ - ove possibile - la relativa modulistica, il cui adeguamento finale, insieme agli altri adempimenti formali (e non di procedura), deve peraltro essere realizzato dai Comuni/regioni comunque ENTRO il 30/06/17.

Con riferimento alla materia edilizia, al fine di garantire omogeneitÓ di regime giuridico in tutto il territorio nazionale, con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti di concerto con il Ministro delegato per la semplificazione e la pubblica amministrazione, da emanare entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto 222/16, previa intesa con la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, sarÓ adottato un glossario unico, che conterrÓ l'elenco delle principali tipologie diopere edilizie, con l'individuazione della categoria di intervento a cui le stesse appartengono e del conseguente regime giuridico a cui vannosottoposte, ai sensi della tabella A di cui all'articolo 2 del decreto 222/16.