1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Moncalieri comunità in festa

 
 

"Moncalieri Comunità in festa!" è l'appuntamento di fine estate che celebra la nostra comunità. Uno spazio per condividere l'impegno delle associazioni di volontariato, promuovere lo sport come pratica sana eoccasione di incontro, celebrare i cittadini e il loro impegno civico quotidiano.

 
 

Edizione 2022

 
Immagine
 
 

Domenica 11 settembre all'Ex Foro Boario si è celebrata la sesta edizione di "Moncalieri Comunità in festa", intitolata "Andiamo oltre insieme", organizzata dalla Città insieme a Pro Loco Moncalieri, con il sostegno dell'Unione dei Comuni e del Centro Servizi per il Volontariato Vol.To.

Sono oltre 500 cittadini, che hanno varcato l'ingresso per conoscere le più 60 associazioni presenti, riunite sotto i temi Solidarietà, Famiglia, Sport e Ambiente & Salute. Uno spazio speciale è stato riservato ai più piccoli: animazione, laboratori e tante attività per i più piccoli a cura del Casa Zoe e del progetto Storie cucite a mano.

Come da tradizione è stata l'Orchestra Filarmonica di Moncalieri a inaugurare la giornata di festa. Sul palco quest'anno, insieme al sindaco Paolo e i diversi assessori, hanno portato i loro il Direttore Generale dell'ASL TO5 Angelo Pescarmona e Marco Bani, Consigliere del Centro Servizi al Volontariato Vol.to.

Inclusione, Pace, Solidarietà e Accoglienza sono state le 4 parole chiave che hanno guidato il pomeriggio. Il tutto, legato da un unico filo conduttore: la volontà di "andare oltre" - come il titolo scelto per l'edizione di quest'anno - cioè il desiderio di superare barriere, confini, differenze e difficoltà. Per questo anche sul palco, si è deciso di mettere al centro le persone: lì si sono susseguiti i racconti e le voci dei protagonisti di tante storie che quotidianamente animano e rendono migliore la nostra comunità.

Per il tema "Oltre le barriere", è stato presentato "Job Training", progetto di inclusione lavorativa per persone con disabilità. Inoltre, è stato proiettato un breve assaggio del film "Pietro Neggio: il re dei ciarlatani", lungometraggio al quale hanno partecipato anche alcuni utenti dei centri diurni di Moncalieri.

"Oltre le difficoltà" le parole al centro del secondo momento di approfondimento, dedicato alle virtuose esperienze di solidarietà del nostro territorio. Alberto Riccadonna, Direttore del settimanale diocesano "La Voce e il Tempo" ha accompagnato gli ospiti ad approfondire insieme al Presidente del Banco Alimentare del Piemonte Salvatore Collarino le iniziative di solidarietà alimentare della città di Moncalieri e la nuova "Carta dei servizi". Don Paolo Comba, Moderatore dell'Unità Pastorale di Moncalieri, ha esposto invece il grande risultato raggiunto da Amministrazione e Parrocchie con la sottoscrizione della Charta di Via Santa Croce. Spazio anche per la presentazione dei Progetti di Pubblica Utilità attivati dal Comune.

Per andare "Oltre i confini" - titolo del terzo blocco tematico - il Sindaco e l'Assessore Di Crescenzo hanno dato il benvenuto ai "nuovi cittadini": coloro che - e sono più di 60 - nell'ultimo anno hanno ricevuto la cittadinanza italiana a Moncalieri. In seguito, guidati da Edoardo Daneo del Co.Co.Pa (Coordinamento Comuni per la Pace) si sono condivisi i risultati del progetto di cooperazione decentrata in Guinea Conakry. I professori del CPIA3 di Moncalieri Demetra Barone e Riccardo Alisio hanno raccontato di come l'integrazione si può raggiungere anche attraverso un podcast: "Per tutta la vita. Racconti dal CPIA", il titolo di quanto creato dagli studenti.

Infine, per il tema "Oltre le barriere", accompagnati da Luca Carisio de "Il Mercoledì", il pubblico ha potuto incontrare le protagoniste e i protagonisti delle iniziative di accoglienza del territorio: dal progetto "Moncalieri per l'Ucraina", portato avanti grazie allo straordinario impegno di tanti volontari civici, al progetto di accoglienza richiedenti protezione internazionale SAI, gestito sul territorio dalla Cooperativa Valdocco. A dare voce a queste realtà Elisa Ferrero, volontaria della Comunità di Sant'Egidio e Janet Buhanza Revocatus, educatrice e mediatrice culturale del SAI di Moncalieri.

Il programma sul palco si è concluso tra le note di un violino: a esibirsi la musicista ucraina Tetyana Akhmetova.

La giornata si è conclusa con la cena di solidarietà organizzata da Pro Loco Moncalieri grazie alla quale sono stati raccolti 800 euro che verranno devoluti alla raccolta fondi per il progetto "Moncalieri per l'Ucraina".

 
 
 

ARCHIVIO