1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Qualità dell'aria

 

La qualitÓ dell'aria Ŕ frutto di una complessa interazione tra una moltitudine di emissioni da fonti di origine antropica e naturale (quali traffico, riscaldamenti, agricoltura e zootecnia, incendi e abbruciamenti all'aperto, impianti industriali e assimilabili) e di fattori ambientali e meteo-climatici (radiazione solare, ventositÓ, precipitazioni, altezza dello strato limite, morfologia).

Tali interazioni avvengono a varie scale spaziali (planetaria, continentale, regionale, locale) e temporali (stagionale, tra i diversi anni) e da esse derivano le concentrazioni di inquinanti in atmosfera misurate localmente dall'ARPA e sulla scorta delle quali si incentra gran parte della pianificazione e azione in materia. Nel bacino Padano alle alte e perduranti concentrazioni invernali di inquinanti quali il particolato (PM10, PM2.5) e il biossido d'azoto (NO2) sono anche associate elevate concentrazioni estive di altri inquinanti quali l'ozono (O3).

A paritÓ di concentrazioni, si osservano infine differenti esposizioni delle persone all'inquinamento (dovute alle loro abitudini, etÓ, caratteristiche fisiologiche, etc.) con conseguenti impatti sulla salute (polmonari, cardiovascolari, financo a morte prematura e limitazioni allo sviluppo cognitivo in etÓ infantile) .

Per questi motivi, si dice spesso che la qualitÓ dell'aria non conosce confini (nazionali, comunali, etc.) e che anche la singola azione locale o personale pu˛ determinare un miglioramento per la propria salute e per quella di persone e ambienti a noi vicini e lontani. In questa sezione si riportano le attivitÓ, anche a carattere amministrativo, vigenti e si elencano alcuni riferimenti utili ai siti istituzionali (ai quali si rimanda per i progressivi aggiornamenti e approfondimenti) per la descrizione dei principali fattori di emissione di inquinanti in atmosfera e lo stato della qualitÓ dell'aria sul territorio moncalierese.