1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

Attività in corso sugli impianti termici. COMUNICATO STAMPA.

 
 

Nel quadro del "Piano d'intervento operativo per il miglioramento della qualità dell'aria nel Comune di Moncalieri: misure strutturali e temporanee di limitazione delle emissioni" ai sensi dell'Ordinanza sindacale n. 84 del 09.09.2022

 
 
 
 
 
 
 

Gentili concittadine e concittadini,

 
 
 

la stagione invernale si è appena conclusa e, in parallelo alla recrudescenza della pandemia COVID-19, ha visto il perdurare di una delle più grandi criticità per la salute delle persone: la scarsa qualità dell'aria in numerosi centri urbani della Pianura Padana e del Piemonte.


Per questo motivo, in vista dello spegnimento degli impianti di riscaldamento prevista per il 15 aprile , il Comune per le proprie attività di competenza sta ef fettuando una serie di controlli sugli impianti relat ivi al rispetto dei limiti di emissione degli ossidi d'azoto (NOx). Da prime verifiche risulterebbero più di 800 gli impianti fuori norma presenti sul territorio, di cui circa il 10% con valori fino a 3 volte superiori ai limiti di legge . Per questo motivo nelle prossime settimane, gli uffici tecnici provvederanno ad attività di verifica con comunicazioni mirate ai singoli conduttori e gestori degli impianti per addivenire alla mitigazione e risoluzione di tale problematica nel periodo primaverile-estivo (prima delle nuove accensioni della prossima stagione invernale).


Infatti, Moncalieri non è purtroppo esclusa dalle dinamiche dell'inquinamento atmosferico. In parte a causa delle proprie emissioni - quelle che ognuno di noi necessariamente produce per nutrirsi, spostarsi, scaldarsi e svolgere la propria quotidianità in ambito lavorativo e privato - e in parte quelle provenienti dai territori vicini. L'inquinamento atmosferico infatti non conosce confini!


Il Comune di Moncalieri è parte attiva nelle sedi istituzionali e per i profili di propria competenza, oltre che per gli obiettivi di mandato della propria Giunta, per la messa in opera di iniziative a vari livelli al fine di ripristinare una salubrità dell'aria, con il ripristino dei livelli di inquinamento al di sotto delle soglie per la tutela della nostra salute. Tra le iniziative più recenti, è stato possibile ultimare e inaugurare la nuova forestazione del Parco Lineare di S. Maria, alla quale seguiranno piantumazioni e altri interventi nei vari quartieri e borgate che costituiscono la nostra bella città.


A valle dei tavoli di coordinamento della Città Metropolitana di Torino e nel quadro dell'accordo di Bacino Padano, come ogni anno è stata emanata un'ordinanza (rif. Ord. 84 del 9.9.2021) per attuare un piano d'intervento operativo per il miglioramento della qualità dell'aria. Si tratta di misure strutturali (ovvero permanenti) e temporanee (all'attivarsi di periodi di forte inquinamento) di limitazione delle emissioni, quali il noto semaforo rosso antismog dell'ARPA e lo stop agli abbruciamenti vegetali. A tali misure a norma di legge, nel disposto di ordinanza l'Amministrazione ha inoltre provveduto ad invitare - ed intende con la presente rinnovare tale invito - tutta la popolazione circa l'uso responsabile dell'automobile e nella gestione dei riscaldamenti domestici. Per la risoluzione del problema è quindi necessario agire con interventi mirati su tutte le sorgenti che liberano in atmosfera le polveri sottili e i gas tossici per la nostra salute.


Per i propri profili istituzionali, come sopra premesso, il Comune di Moncalieri sta effettuando un approfondimento delle verifiche sugli impianti termici residenziali con la collaborazione della Città Metropolitana di Torino (organo competente per gli impianti non residenziali) e ARPA Piemonte. Sono pertanto in corso verifiche al fine di pervenire alla rimozione e sostituzione degli impianti non a norma in relazione al superamento dei limiti delle emissioni in atmosfera ai sensi della D.G.R. 46-11968/2009 e s.m.i. e D.G.R. 10-3262/2021 e con particolare riferimento al punto 1.7 dell'allegato A della D.G.R. 9-2916/2021.


Visti anche i recenti fatti di cronaca che hanno determinato un incremento dei costi dell'energia e gli scarsi rendimenti associati a tali emissioni che comportano anche un aggravio delle spese famigliari legate al riscaldamento , in uno spirito di collaborazione tra Enti pubblici e privati cittadini - rimanendo impregiudicate le azioni in campo al Comune - si invita tutta la cittadinanza alla verifica dello stato degli impianti secondo le disposizioni di legge, alla corretta manutenzione e conduzione degli stessi ed alla sostituzione, in vista della prossima stagione invernale 2022-23, di tutti gli impianti fuori norma .



L'Assessora all'Ambiente
dott.ssa Alessandra Borello