1. Inizio pagina
  2. Contenuto della pagina
  3. Menu principale
  4. Menu di Sezione
Contenuto della pagina

A.S.L.O. - contributi per locazione

 

Descrizione

Per favorire la mediazione e l'incontro tra domanda ed offerta sul mercato privato della locazione, il Comune di Moncalieri ha costituito a partire dal 2007 una Immobiliare Sociale Comunale denominata Lo.C.A.Re. (ora ASLO - Agenzia Sociale di LOcazione). A.S.LO. opera con personale comunale a titolo completamente gratuito e fornisce  alla cittadinanza ed a famiglie residenti sul territorio:
- informazioni e orientamento sulle condizioni per l'accesso alla casa tramite procedure pubbliche;
- consulenza a proprietari disponibili a stipulare contratti di locazione di tipo convenzionato con famiglie in difficoltà economica che hanno presentato domanda presso la Città.
L'Immobiliare sociale nasce dall'esigenza dell'ampliarsi del fabbisogno abitativo, che investe vari e diversificati strati della società  ed opera come strumento di nuove politiche comunali per la casa, orientate al mercato privato e realizzate attraverso una mediazione pubblica tra gli interessi di inquilini e proprietari di alloggi.
Alle A.S.LO. è affidato il compito di favorire la mobilità abitativa promuovendo, attraverso un sistema d'incentivi, previsti sia per l'inquilino che per il proprietario dell'alloggio,  la sottoscrizione di contratti a canone concordato ai sensi dell'art. 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431.

 

Destinatari

Cittadini che hanno la necessità di trovare un alloggio a seguito di un precedente sfratto per finita locazione o perché il proprio alloggio è inadeguato
Proprietari che siano disposti a mettere a disposizione del centro servizi comunale il proprio alloggio per destinarlo alle famiglie iscritte a Lo.C.A.Re.  In questo caso l'ufficio si attiverà alla ricerca di inquilini idonei con un nucleo familiare compatibile con le caratteristiche dell'alloggio proposto e fruirà, in caso di stipula del contratto, degli incentivi economici, oltre alle agevolazioni fiscali previste

 
 

Requisiti

  • cittadinanza italiana o di un paese dell'Unione Europea ovvero per i cittadini non appartenenti all'Unione Europea, possesso di un regolare permesso di soggiorno;
  • indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a 26.000,00 euro;
  • residenza anagrafica o attività lavorativa da almeno un anno nel Comune di Moncalieri;
  • non titolarità da parte del richiedente e degli altri componenti del nucleo familiare, di diritti esclusivi di proprietà (salvo che si tratti di nuda proprietà), usufrutto, uso e abitazione su uno o più immobili di categoria catastale A1, A2 , A7, A8, A9, ubicati in qualunque località del territorio nazionale o su uno o più immobili di categoria catastale A3, ubicati sul territorio della provincia di residenza;
  • per i giovani di età inferiore ai 35 anni in uscita dal nucleo familiare di origine e per le vittime di violenza i requisiti soggettivi di cui ai precedenti numeri 1, 2, e 3 sono riferiti al nucleo costituendo
 
 

Modalità

L'erogazione degli incentivi ai proprietari e dei contributi agli inquilini iscritti a Lo.C.A.Re. viene effettuata "una tantum" ed è prevista dopo la consegna a Lo.C.A.Re. della copia del contratto d'affitto convenzionato sottoscritto dalle parti, vidimato dalle Associazioni sindacali dei Proprietari e degli Inquilini e registrato all'Agenzia delle Entrate. Alla presentazione del contratto di locazione agevolata, il Comune procederà nei confronti del locatore all'erogazione dei contributi previsti.  
Nello specifico il sistema degli incentivi comprende:
per i conduttori: copertura di un numero di mensilità anticipate di canoni di locazione, variabili a seconda dell'ISEE presentato, ovvero otto mensilità per beneficiari con ISEE inferiore ad € 6.400,00 sei mensilità per beneficiari con ISEE inferiore ad € 10.600,00 quattro mensilità per beneficiari con ISEE fino ad € 26.000,00;
per i proprietari: un contributo a fondo perduto di importo variabile crescente in relazione alla durata del contratto. In particolare il contributo erogato sarà pari a:In particolare il contributo erogato sarà:
€ 1.500,00 per un contratto di durata 3 anni + 2
€ 2.000,00 per un contratto di durata 4 anni + 2
€ 2.500,00 per un contratto di durata 5 anni + 2
€ 3.000,00 per un contratto di durata 6 anni + 2.

 
 

Cosa succede se l'attuale canone di locazione e' troppo elevato? Cosa posso fare?

Puoi rivolgerti all'Ufficio Casa del Comune, previo consenso del locatore disposto a ribassare il canone di locazione del contratto vigente, portando la seguente documentazione:
ISEE
-  contratto di locazione
-  redditi
-  eventuale attestato di disoccupazione del Centro per l'Impiego.

Si valuterà la possibilità di presentare istanza al fine di rinegoziare il canone. La domanda sarà valutata dalla Commissione Emergenza Abitativa, la quale potrà esprimere parere favorevole, contrario o sospendere la pratica al fine di acquisire ulteriori elementi. In caso di parere favorevole, si potrà avviare tale procedura, volta a ricalcolare il canone di locazione vigente e a salvaguardare il mantenimento del conduttore nell'alloggio, sottoscrivendo un nuovo contratto a canone agevolato di durata 3 anni+2.

*Per calcolare il canone di locazione del nuovo contratto ed il relativo ribasso in percentuale, è necessario che il locatore si presenti presso l'Ufficio Casa munito della seguente documentazione:
- A.P.E.
-  esatta metratura di balcone, cantina, garage, area verde ad uso esclusivo (qualora vi siano)
- planimetria

L'erogazione degli incentivi al locatore e dei contributi all'inquilino viene effettuata "una tantum" ed è prevista dopo la consegna a Lo.C.A.Re. della copia del contratto d'affitto convenzionato sottoscritto dalle parti, vidimato dalle Associazioni sindacali dei Proprietari e degli Inquilini e registrato all'Agenzie delle Entrate. Alla presentazione del contratto di locazione agevolata, il Comune procederà nei confronti del locatore all'erogazione dei contributi previsti.   

 Nello specifico il sistema degli incentivi comprende:
per i conduttori: copertura di un numero di mensilità anticipate di canoni di locazione, variabili a seconda dell'ISEE presentato, ovvero otto mensilità per beneficiari con ISEE inferiore ad € 6.400,00, sei mensilità per beneficiari con ISEE inferiore ad € 10.600,00, quattro mensilità per beneficiari con ISEE fino ad € 26.000,00;
per i proprietari: un contributo a fondo perduto di importo massimo pari ad € 1.500,00

 
 

Documentazione/modulistica

 
 

Costi e modalità di pagamento

Non sono previsti costi

 
 

Informazioni e scadenze

Per informazioni e per la compilazione della domanda, rivolgersi all'Ufficio Casa.

 
 

Normativa di riferimento

 

Faq